Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

MOLINI FAGIOLI a Identità Golose 2024 con la nuova linea “SINTESI”. A portarla in scena saranno grandi firme della cucina, dell’arte bianca e della filiera agricola

Il molino agricolo artigianale umbro sarà protagonista al Congresso di Cucina Internazionale di Milano. Un’occasione per conoscere i nuovi sfarinati Sintesi attraverso un ricco programma di masterclass, con grandi chef, maestri pasticceri e pluripremiati pizzaioli e panificatori.
Photo credits: Molini Fagioli

Si chiamano Sintesi e Sintesi con Segale (SinTre). Due nuovi sfarinati che Molini Fagioli presenterà in anteprima alla tre giorni milanese, in programma dal 9 all'11 marzo. Si tratta di prodotti speciali, frutto di macinazione integrata®. Significa che, per la prima volta, differenti cereali vengono macinati insieme. Sintesi unisce grano tenero e grano duro mentre Sintesi con Segale (SinTre) unisce grano tenero, duro e segale.

Il molino umbro da sempre porta avanti l'importanza di una materia prima di qualità figlia di una tutela del territorio, rispetto della tradizione agricola, che riesce ad avvalersi della tecnologia solo per ottenere i migliori risultati, senza forzature.

Un'idea che trova spazio anche nelle numerose masterclass a cui si potrà partecipare durante l'edizione del prestigioso congresso di cucina. Molini Fagioli ha voluto creare opportunità di formazione e confronto che vedranno coinvolti, nello stesso momento, agronomi agricoltori (finalmente protagonisti!), pizzaioli, panificatori, pasticceri e grandi .

Una vera “sintesi” della Filiera, che parte dal campo e arriva fino alle sapienti mani dei Maestri dell'arte bianca e della cucina.

SINTESI: QUALITÀ, VERSATILITÀ, UNICITÀ

Quando la filiera incontra ingredienti di alta qualità e la passione di un molino autentico, il risultato non può che essere uno sfarinato d'eccellenza. Un incontro inusuale quello tra le materie prime che compongono Sintesi, ma che si trasforma in un prodotto all'avanguardia e dalla resa ottimale.

Sintesi e Sintesi con Segale (SinTre) sono infatti sfarinati innovativi, capaci di fondere con grande equilibrio cereali diversi in un abbraccio armonioso. Sfarinati unici nel proprio genere, che grazie a una studiata combinazione dei cereali, conferiscono ai due prodotti una speciale versatilità e performance rendendole così adatte a tantissime lavorazioni.

Con Sintesi e Sintesi con Segale (SinTre), Molini Fagioli propone un elogio alle materie prime genuine, esaltate da un racconto che parla di territorio e grande attenzione alla tracciabilità.

LE MASTERCLASS SINTESI, OVVERO UNIONE TRA PROFESSIONISTI

Quale miglior modo per scoprire la versatilità di questi sfarinati? Ci pensano allora i professionisti del settore a mostrarne le grandi potenzialità. Ma non solo. Queste masterclass rappresentano un'occasione di crescita, convivialità, creatività, esperienza e passione verso prodotti e lavorazioni che valorizzano la genuinità di un'autentica filiera agricola d'eccellenza.

Ogni giorno, allo stand del molino umbro andranno in scena tre masterclass – alle 11.00, alle 13.00 e alle 16.00 – che vedranno protagoniste tre differenti figure.

Un maestro dell'arte bianca (pizzaiolo, pasticciere o panificatore) sarà co-protagonista, alternandosi con un grande chef dell'associazione JRE Italia, di questo coinvolgente evento, in cui si potranno osservare i professionisti letteralmente con le mani in pasta, intenti a realizzare un prodotto pensato per l'occasione utilizzando Sintesi. A fare da moderatore, portando in cucina tutta l'autenticità del mondo agricolo, saranno poi le figure dell'agricoltore o l'agronomo. Fianco a fianco, in un continuo dialogo fatto di grande conoscenza e creatività, i diversi professionisti realizzeranno le loro eccellenti creazioni.

A firmare queste masterclass gli chef e il Presidente della associazione JRE – Jeunes Restaurateurs d'Europe – tra cui Alberto Basso, Lorenzo Di , Roberto Tonola e Alessandro Bellingeri – panettieri, pizzaioli e pasticceri pluripremiati come Alessandro Spoto, Jacopo Mercuro, Francesco Capece, Francesco Oppido, Mario Cipriano e Andrea Sacchetti, e agronomi come Daniele Paci e i Docenti dell'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Il Web Magazine specializzato nella comunicazione di tutto quanto gira intorno al mondo del food & beverage.
info@fooday.it

RUBRICHE

Pubblica con noi