Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Nasce Crunch, la pizzeria romana by Dazio

Ha preso il via nella capitale, in zona Talenti, un recentissimo progetto nato dagli imprenditori Federico Del Moro, Alessandro Leone, Federico Coniglio e la holding alberghiera HS GROUP. Un nuovo format che ha visto trasformare la pizza napoletana by Dazio in una pizza romana doc, stesa a mano, che fa Crunch dal primo all’ultimo morso!
Photo credits: fonte ufficio stampa

Lo Matteo Lo Iacono, con un passato tra i 5 stelle lusso e stellati, arriva lo scorso marzo al Dazio avvicinando la pizzeria ad un’esperienza fine dining, una pizzeria napoletana ma contemporanea abbinata ad un beverage ricercato, frutto della consulenza di Lorenzo Politano (Head Bartender dell’Aleph).

Da qui l’idea di Federico Del Moro, un progetto diametralmente opposto: pizza crunch, fritti, audaci per una proposta elettrizzante e pop. Il carattere esplosivo travolge i clienti con un design a tratti “fumettistico”: la mascotte è un irriverente orsetto dallo stile hip hop, fulmini a led scendono dal soffitto, i toni del nero, giallo e turchese caratterizzano la sala che ospita 60 coperti, senza contare l’ampio dehors esterno con le sue 80 sedute.

Condivisione e convivialità sono alla base della sempre ricercata proposta food dello Chef, a partire dalla selezione di quattro differenti conetti (marchio registrato), già sperimentati e conosciuti dalla clientela di Dazio, ora sono riproposti nella nuova versione terra e mare:

– Tartare di scottona, crumble di olive, stracciatella e capperi;

– Coda alla vaccinara, ristretto di pomodoro, sedano croccante, cacao in polvere e pecorino romano buccia nera;

– Spicy maio, salmone, guacamole, uova di salmone;

– Baccalà mantecato, flui gel di peperoni gialli e rossi e pecorino romano.

Tra i fritti spiccano, senza dubbio, la crocchetta iberica con cuore di taleggio ricoperto da slide di patanegra; vegancrock panata con tempura giapponese con cavolo patchoi, cavolo cappuccio, verza rossa, maionese vegana all’aneto e, infine, sushimbocca (rolls di saltimbocca alla romana, scottona, salvia, pepe sichuan, pecorino di Pienza semistagionato, prosciutto crudo San Daniele 18 mesi, spicy mayo).

La pizza, invece, segue fedelmente la ricetta tradizionale romana: una percentuale di farro all’interno di un impasto a biga a 48h di lievitazione. Una pizza ad alta digeribilità che spazia tra easy, medium e hard: Apple pig (pancia di maiale iberico arrotolata, mela flambata, sedano rapa in crema e rosmarino fritto); Tomato y patanegra (focaccia bianca, granita di cuore di bue, patanegra de bellota, acetosella, pomodorini gialli confit); Pomo-d’oro (datterino giallo, verde e rosso confit, basilico rosso, basilico greco, stracciatella di Andria e, in uscita, una spolverata di parmigiano reggiano 24 mesi); M&melons (gazpacho di melone, gamberi rosa, basilico, crumble di olive leccino e stracciatella di Andria).

Dulcis in fundo la collaborazione con Antonio Scarfone (Fondatore di deCore creativo, 2 coni Gambero Rosso) che ha lavorato ad una coloratissima selezione di dolci prodotti tra cookies e semifreddi.

Signature sapientemente pensati e preparati da Elisa Pelagalli, barlady di casa Crunch, tra cui: “Godzilla” (tequila, spiced rum, liquore allo zafferano, succo di mango, cytrus, tabasco, angostura) o “Crunchymule” (vodka infusa alla salvia, sciroppo al rosmarino, lime, ginger beer, celery bitter). Il cocktail bar accoglie i clienti fin dall’, per un gioco di abbinamenti tra drink e proposte food.

CONTATTI

TEL. 0687609540
info@crunchroma.it
Via Francesco d’Ovidio, 27 –
18:30-23, lunedì chiuso

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.
a.grazi@fooday.it

RUBRICHE

Pubblica con noi