Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Nasce Olivia, la birra artigianale del Chianti

Bionda, Rossa, Mora nella nuova linea di alta qualità, espressione giovane del territorio
Photo credits: fonte ufficio stampa

Non solo ottimi vini, nella terra del Chianti. Tra i filari d’uva che si estendono sui dolci declivi è nata Olivia, birra artigianale di alta qualità che propone un nuovo modo di esprimere questo territorio di eccellenze.

Il nome stesso, Olivia, è un omaggio agli alberi secolari che caratterizzano le colline tra e in cui viene prodotta. Olivia nasce infatti tra gli oliveti dell’azienda Olearia del Chianti, a Panzano in Chianti, e le sue note giovani e vivaci guardano alla tradizione proponendone, al tempo stesso, una fresca e originale declinazione.

Ma andiamo a fare la sua conoscenza: Olivia, realizzata nelle versioni Bionda, Rossa, Mora dalla gradazione alcolica compresa tra il 5 e il 7%, è una linea di birre artigianali non pastorizzate, prive di conservanti e non microfiltrate, ottenute dalla miscela di acque purissime, fragranti cereali maltati e pregiati luppoli. Si va dalla Bionda dai riflessi dorati, che presenta note erbacee e di fieno alla Rossa dal retrogusto agrumato, alla Mora con intense note tostate di biscotto e caramello. Nata essenzialmente per abbinamenti enogastronomici, Olivia è capace di reinterpretare le antiche ricette dei maestri birrai e di sposarsi con i piatti della tradizione.

“Partiamo dal territorio della per creare un prodotto di tendenza che si basa su qualità e territorialità. – afferma Matteo Gonnelli, titolare dell’Azienda Olearia del Chianti e di Agricola Valle Nel Chianti – In altre parole, Olivia rappresenta per noi un altro modo per esprimere il territorio del Chianti: un modo fresco, giovane, vivace, che guarda alla tradizione con rispetto, ma propone anche nuove declinazioni sensoriali. Olivia vuole andare incontro ai nuovi gusti degli italiani, che hanno imparato ad apprezzare la versatilità e la leggerezza della birra anche a tavola”.

Olivia si presenta sul mercato come una birra artigianale di alta qualità che grazie alla scelta accurata di materie prime punta a conquistare sia il pubblico dei conoscitori sia quello dei consumatori occasionali di birra.

Il lancio della nuova birra, avvenuto in questi giorni a Panzano, è certamente un punto di arrivo, ma al tempo stesso un punto di partenza: in una prima fase Olivia verrà distribuita in Toscana, per puntare in seguito al mercato .

La birra artigianale Olivia nasce tra gli oliveti di Panzano in Chianti, dove si trova la sede dell’Azienda Olearia del Chianti, e di Agricola Valle Nel Chianti: entrambe fanno capo alla famiglia Gonnelli.

L’Azienda Olearia del Chianti, nata nel 1985, nel suo stabilimento di 6000 mq produce ogni ora 20mila bottiglie di olio extra vergine di oliva di altissima qualità, tra cui Dop Chianti Classico, IGP Toscano, olio extra vergine di oliva 100% italiano e . Oltre 2000 i panel test annui effettuati in laboratorio per selezionare l’olio destinato al confezionamento.

Dell’Agricola Valle Nel Chianti fa parte anche il ristorante “Il salotto del frantoio”.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.
a.grazi@fooday.it

RUBRICHE

Pubblica con noi