Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Nel cuore di Torino la nuova meta gourmet con le delizie del Piemonte riaccende lo storico emporio

Un vero e proprio punto di riferimento per tutti i torinesi appassionati di eccellenze dolci e salate di qualità. “Territorio, storia e persone” sono i tre punti cardine sui quali è basato l’importante progetto Biraghi, azienda piemontese a conduzione familiare da quattro generazioni, nata nel 1934 a Cavallermaggiore (Cn) specializzata nella produzione di prodotti caseari
Photo credits: courtesy of Biraghi

Sotto i portici della splendida piazza San Carlo, Biraghi ha riaperto il Negozio Storico nei locali che un tempo erano occupati dall'emporio dei fratelli Paissa, chiuso nel 2013 dopo 129 anni di attività a cui tutti i torinesi sono legati da ricordi indelebili. Le 13 vetrine si affacciano sul salotto cittadino sono ora di nuovo riconosciute da tutti come riferimento eno-gastronomico per il territorio.

La filosofia

La Biraghi, nel ridare vita a questi locali, li ha trasformati in un Negozio Storico in cui trovare esclusivamente eccellenze legate al nostro territorio: il . Questa straordinaria vetrina, colma di eccellenze, è il volano che innalza il valore percepito di ogni marchio. I clienti rimangono oggi estasiati da ogni acquisto effettuato. Ogni azienda selezionata ha a disposizione uno spazio dedicato solo ai propri prodotti dove il marchio di ogni fornitore viene evidenziato e dove viene raccontata, attraverso testi ed immagini, la storia di ogni produttore, dando risalto ai titolari ed alle famiglie che hanno contribuito allo sviluppo dell'azienda. Vengono così esaltati i processi di selezione, e l'attenzione riposta nello scegliere i prodotti migliori. La Biraghi, che rappresenta l'eccellenza nel proprio settore, ospita solo aziende idonee all'alto standard di qualità richiesto effettuando verifiche continue sui prodotti, stimolandone la costante qualità.

Le vetrine

Le vetrine del negozio raccontano la sua filosofia, valorizzando il carattere storico dei locali. Le vetrine, costruite nel 1877 e completamente ristrutturate, hanno il compito di “parlare” al visitatore, per comunicare territorio, prodotti, storia e poi di “condurlo” all'interno del negozio.

All'interno delle vetrine sono esposte alcune cartine eno-gastronomiche realizzate a mano dall'artista Tiziana Colla con china e acquerello su carta pergamena. Le copie di tali opere saranno acquistabili all'interno del negozio.

L'interno

Ogni dettaglio è stato curato nei minimi particolari, il locale restaurato mantenendone invariati i dettagli storici che lo hanno contraddistinto, l'arredamento antico e curato da antiquari e restauratori sotto la supervisione della Soprintendenza ai beni culturali.

Gli arredi sono per la maggior parte composti da mobili antichi, non originali del negozio perché non più ritrovati, ma di epoche significative in linea alla storicità del negozio e della piazza. Alcuni mobili, come anche i lampadari, sono delle fedeli ricostruzioni storiche atte a preservare la tradizione di un luogo simbolo di . In tale ottica sono stati scelti, per il primo piano, scaffali del ‘600 e, al piano interrato, è stata collocata una Farmacia Gambarova che già nel 1740, a , esercitava il lavoro di speziale in tutti gli stati dell'allora Regno di . Attualmente la Farmacia è sottoposta a tutela storico-artistica da parte della Soprintendenza Archeologa, Belle Arti e Paesaggio per le province di Biella, , Verbano-Cusio-Ossola e , ma grazie all'azienda cuneese è stata trasferita da un deposito al negozio Biraghi dandole una seconda vita e permettendo al pubblico di ammirare un bene di grande importanza storico e culturale, restituita al suo antico splendore dopo una serie accurata di restauri.

Negli eleganti spazi espositivi suddivisi in due piani interni, troviamo molte prelibatezze dell'enogastronomia piemontese: dai formaggi ai salumi; dalle carni all'olio; dalla pasta fresca ai dolci. I marchi presenti non sono di semplici fornitori, ma di appassionati collaboratori che, solo con i loro prodotti migliori, credono nel nostro negozio storico e partecipano al progetto esponendo esclusivamente le proprie eccellenze. Senza ovviamente dimenticare il vino, le cui etichette saranno selezionate dalla Banca del Vino di Pollenzo. Le delizie piemontesi trovano così una nuova “casa”, a portata di mano di appassionati e turisti, nel cuore stesso di Torino, destinata inoltre ad ospitare degustazioni ed eventi culturali.

Un valore aggiunto della città di Torino è inoltre la capacità di attrarre flussi turistici non solo dal Piemonte e dalle regioni limitrofe, ma anche dall'estero diventano una destinazione nella quale si incontrano e convengono persone di differenti culture. Poter parlare con un pubblico così ampio e variegato è una grande opportunità.

Collaborazione con il Museo del Cinema

Per creare valore storico, artistico e turistico, la Biraghi è riuscita ad avvalersi di una collaborazione con il museo del cinema dandone evidenza in vetrina. Al piano interrato è stata esposta una copia di uno degli zootropi del museo. La Biraghi è inoltre riuscita a far progettare e costruire uno zootropio ad hoc che rappresenta, come in una favola, le diverse fasi di produzione dei Biraghini. Questa meraviglia è stata esposta in vetrina con una piccola spiegazione a fianco del pannello che da evidenza alla collaborazione con il museo del cinema. Dopo la collaborazione con il museo del cinema saranno organizzate altre collaborazioni con il resto dei musei torinesi e scuole d'arte. Saremo in continua ricerca di collaborazioni in modo da aggiungere valore ai locali ed affiancare eccellenze gastronomiche alle eccellenze di carattere artistico e storico piemontesi.

Biraghi a Casa

In questo particolare momento storico che ci ha visti cambiare le nostre abitudini, a partire dall'alimentazione e dalla spesa, anche Biraghi ha voluto dare il proprio contributo, mettendo a disposizione un servizio gratuito di consegna a domicilio. Il servizio è gestito dal negozio Biraghi di Piazza San Carlo e permette di acquistare non solo i prodotti a marchio Biraghi, come Biraghini, Grattugiato Gran Biraghi e Gorgonzola, ma anche pasta, cioccolato, biscotti, marmellate, sughi e vino di tutti quei produttori piemontesi presenti nel punto vendita. Inoltre, è possibile acquistare anche il latte UHT Biraghi, sempre utile da tenere in dispensa, una selezione di articoli di prima necessità.

Il servizio è facile e intuitivo: si può ordinare la spesa, senza alcun minimo d'ordine obbligatorio, direttamente dal proprio computer o smartphone e il pagamento può essere fatto online tramite carta di credito oppure alla consegna in contanti o bancomat. La consegna è gratuita su Torino e zone limitrofe per ordini con importo uguale o superiore a €25 e sarà effettuata, direttamente dal personale Biraghi nel pieno rispetto delle norme igienico sanitarie, entro le 48 ore dall'ordine. Per ordini di importo inferiori a €25 il costo della spedizione è di €4,90.

Donazione Candiolo

Prende il via l'iniziativa “Amore per la musica, amore per la vita”, organizzata in collaborazione tra la Biraghi SpA e la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, costituita nel 1986 per offrire un contributo significativo alla sconfitta del cancro.

L'iniziativa prevede la vendita delle spillette realizzate da Biraghi, la collezione si chiama Turin loves Music, Peace & Freedom e si compone di 46 spillette divise in tre serie. All'interno di ognuna di esse è raffigurata la bandiera di un Paese europeo. Le spillette sono concepite per formare, come in un puzzle, tre composizioni diverse, ciascuna delle quali è ispirata al nome stesso della collezione: la Mole Antonelliana (Turin), un cuore (Loves), e una chitarra (Music) e sono in serie limitata.

Le spillette potranno essere acquistate direttamente presso il negozio Biraghi in piazza San Carlo, presso lo Spaccio Biraghi di Cavallermaggiore, sul sito www.biraghiacasa.it, nel punto #SostieniCandiolo all'interno dell'Istituto di Candiolo IRCCS e nelle diverse attività svolte sul territorio piemontese dalla Fondazione stessa.

L'intero ricavato verrà destinato alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro – Candiolo.

A Torino, il di latte Biraghi è arrivato in piazza San Carlo: una specialità da provare

La storica azienda di Cavallermaggiore, in provincia di porta a Torino il suo delizioso gelato fatto “come una volta”. Nota per la sua produzione di latte 100% italiano che troviamo nel grattugiato fresco e nel gorgonzola DOP. Ma non tutti sanno che un'altra delle sue specialità è proprio il Gelato di latte BiraghiNon un gelato qualunque, non il solito prodotto artigianale, ma il prodotto artigianale per eccellenza, composto solamente da latte, panna e zucchero.

Il Gelato di Latte Biraghi è fatto davvero con latte fresco piemontese appena munto! Lo dice anche la mucca!

Per info: www.biraghi.it

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.

RUBRICHE

Pubblica con noi