Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Nel quartiere romano Ostiense arriva la prima opera di Street Art di cucina romana

Per celebrare i vent’anni di attività, Osteria Fratelli Mori ha commissionato all’artista Emans, la creazione di “Magna e Mori”: il primo murale dedicato alla cucina romana realizzato all’interno di un ristorante. Inoltre, per tutto il mese di giugno si potrà assaporare il menu degustazione “Magna e Mori” con i piatti più iconici dell’Osteria Fratelli Mori.
Photo credits: fonte ufficio stampa Passionfruit Hub

È un compleanno importante quello che l'Osteria Fratelli Mori ha festeggiato il 5 giugno 2024. Sono passati vent'anni da quando Ambrogio Mori, supportato da Giuliana e dai figli Alessandro e Francesco, decise di cimentarsi nella ristorazione. Nel tempo la famiglia Mori ha delineato e rafforzato la sua identità ristorativa e oggi può considerarsi tra le più note osterie romane del panorama capitolino.

È proprio sulla romanità che Giuliana, Alessandro e Francesco hanno deciso di puntare per celebrare i vent'anni di attività e hanno chiesto ad Emanuele Serra Nicoletti, celebre artista di illustrazioni e murales conosciuto come Emans, di realizzare il primo murale dedicato alla cucina romana.

“Per questa occasione – spiegano i fratelli Mori – volevamo un progetto speciale e considerando che siamo in un quartiere noto anche per la sua arte urbana abbiamo optato per la creazione di un'opera dedicata alla cucina romana nella parete situata all'ingresso del ristorante”.

Infatti, non è nuovo a queste opere il quartiere Ostiense, dove si trova l'Osteria Fratelli Mori, una delle principali zone di attrazione per i turisti di tutto il mondo che vi si recano per scoprire i tanti murales realizzati da artisti internazionali.

Mercoledì 5 giugno 2024, i fratelli Mori hanno svelato l'opera “Magna e Mori” e hanno dato il via ai festeggiamenti per i vent'anni lanciando anche il menu degustazione con i piatti più iconici di questi 20 anni.

Magna e Mori: il primo murale dedicato alla cucina romana

Si chiama Magna e Mori il murale realizzato da Emans per l'Osteria dei Fratelli Mori, un gioco di parole che richiama sia la romanità che i fratelli Mori. In questa opera colorata di 2m x 3m circa, Emans, con il suo inconfondibile stile fatto di figure stravaganti e colori vibranti, ritrae due personaggi che assaporano dei tipici piatti romani: spaghetti alla carbonara, gnocchi alla romana, una rosetta, il pecorino, i carciofi, l'abbacchio, il saltimbocca, il maritozzo con la panna e un calice di vino. A fare da sfondo il Gazometro, simbolo del quartiere Ostiense dove si trova l'Osteria Fratelli Mori.

“Sono estremamente felice di aver avuto questa opportunità e credo che abbia una tradizione culinaria eccezionale. È meraviglioso trovare un luogo che è radicato nella tradizione e che allo stesso offre una fusione tra l'osteria classica e la cultura contemporanea” dichiara Emans.

Con la sua capacità di ritrarre in modo unico la società moderna, catturando dettagli e complessità, Emans celebra così la tradizione della cucina romana ma offre anche un nuovo modo di raccontare qualcosa di intrinsecamente radicato da tanto tempo con elementi semplici e composizioni complesse.

“In questo murale ho voluto anche trasmettere il senso di amicizia e fraternità che si manifesta nel condividere un pranzo o una cena, arricchendo il tutto dall' abbondanza di sapori e pietanze che tipicamente definiscono la cultura romana” specifica l'artista.

Non è nuovo al mondo Emans, che tra le tante opere realizzate annovera anche un'illustrazione per il Washington Post per un articolo nella sezione food.

2004-2024: vent'anni di attività

“Questo è un punto di partenza per crescere sempre di più. Negli anni siamo migliorati e insieme a noi tutto il nostro personale. Siamo orgogliosi di veder crescere professionalmente i ragazzi e le ragazze che lavorano con noi o che intraprendono nuovi percorsi lavorativi all' interno di realtà affermate“ spiegano Alessandro e Francesco. Ma facciamo un passo indietro.

Nel 2004 papà Ambrogio, grande appassionato di cucina, giunto all'età del pensionamento, decide di realizzare il suo sogno nel cassetto e così acquista il locale in via dei Conciatori, 10. Già da subito emerge la predilezione per la cucina tipica romana, i piatti della tradizione, protagonisti assoluti sulla tavola di casa Mori, non potevano mancare nell'osteria.

In questi vent'anni anni i Mori hanno puntato sull'accoglienza familiare e sulla tradizione romana e hanno rafforzato la loro identità. Dopo aver tolto la pizzeria, si sono concentrati maggiormente sul lavoro in cucina, sulla qualità delle materie prime e sulla ricerca dei vini, altra grande passione di entrambi i fratelli: “In carta prima c'erano delle etichette che non rappresentavano l'artigianalità dei nostri piatti – chiariscono Francesco e Alessandro, entrambi – così siamo andati alla ricerca di piccoli produttori, apprezziamo i vignaioli che lavorano in maniera sostenibile e oggi abbiamo circa 150 etichette, in prevalenza vini biologici e naturali”.



Menu degustazione “Magna e Mori”

Per tutto il mese di giugno presso l'Osteria dei Fratelli Mori si potrà degustare il menu degustazione Magna e Mori, composto dai piatti più iconici: fiori di zucca in pastella ripieni di taleggio, carbonara, polpette di bollito e ricotta di Ambrogio, fatta con ricotta di bufala, scorza di arancia candita e pistacchio caramellato (prezzo: 35 euro a persona bevande escluse).

Orario

Aperto tutti i giorni dalle 12.30 alle 14.30; dalle 19.30 alle 23.00

Contatti

Osteria Fratelli Mori,

Via dei Conciatori, 10 – Roma

Tel 331 323 4399

Email: info@osteriafratellimori.it

Facebook: Osteria Fratelli Mori

Instagram: Osteria Fratelli Mori

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi