Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

NET-WORK IN PROGRESS. Per dare continuità al modello de La Scuola del Contadino

Realtà del terzo settore, aziende agricole, operatori di progetto, famiglie, ragazzi e istituzioni. Erano tutti presenti il 1° dicembre 2022, all’agriturismo l’Antico Leccio di Gioia del Colle (Bari, Puglia), per discutere il “modello” de La scuola del Contadino e immaginarne il suo futuro.
Photo credits: fonte La Scuola del Contadino

Finanziato dalla Fondazione “Con i Bambini” nell'ambito del fondo per il contrasto alla povertà minorile e operativo da oltre due anni sul territorio di Gioia del Colle, il progetto ha dato vita alla prima scuola gratuita contadina del Sud Italia, finalizzata ad offrire occasioni educative e formative alternative a giovani con disabilità, bisogni educativi speciali e disturbi di apprendimento, attraverso un “sano ritorno alla terra”.

Gli appuntamenti previsti durante la giornata (dal confronto tra gli operatori di progetto al mattino, a quello con le aziende agricole e le realtà del terzo settore), hanno avuto un momento centrale nel pomeriggio, alla presenza dell'assessore regionale al welfare Rosa Barone, del dirigente regionale del settore agricoltura Luigi Trotta, del dipartimento di Scienze Politiche dell'Università di (Prof.Moro e Prof.ssa Girardi). Al tavolo anche altre importanti istituzioni locali come il Gal Terra dei Trulli e del Barsento, gli istituti scolastici Canudo – Marone e Galilei (dirigente Giovanna Cancellara), il comune di Gioia del Colle nella persona dell'assessore ai servizi sociali Giovanna Pontiggia, il referente di progetto Giovanni Barnaba.

L'obiettivo comune della “maratona contadina” Net-work in Progress, lanciato dalla Cooperativa Tracceverdi capofila di progetto e accolto da tutti i partner, era quello di concentrarsi sulla sostenibilità del progetto e sulla crescita del Network La Scuola del Contadino, nell'ottica di una replicabilità del modello anche in altri territori.

Tra l'analisi delle criticità che il settore agricolo si trova a vivere sul piano della redditività e del ricambio generazionale, ma anche a partire dalle potenzialità dell'agricoltura sociale, la Scuola del Contadino è stata da tutti accolta come un'opportunità importante per “dare autonomia ai ragazzi speciali, ma non solo a loro: perché l'autonomia è un bisogno di tutti noi”, come dice l'assessore Barone.

A chiudere la giornata, il “buffet contadino” offerto dai partner di progetto ha fatto da cornice alla firma del modulo di adesione al Network La Scuola del Contadino da parte dei presenti. Il Network é una rete che aggrega istituzioni, aziende agricole, enti del terzo settore e non solo, aperta ad accogliere altre realtá che hanno voglia di condividere emozioni ed intenzioni.

L'impegno è quello, ora, di cercare insieme le linee di finanziamento giuste per dare continuità ad un progetto che si è rivelato davvero generatore di ben-essere.

La scuola del Contadino

La Scuola del Contadino è la prima scuola gratuita contadina del Sud Italia finalizzata ad offrire occasioni educative e formative alternative attraverso un “sano ritorno alla terra”.

Il progetto si rivolge a giovani con bisogni educativi speciali e disturbi di apprendimento con l'intento di offrire loro una nuova. Passando attraverso l'osservazione dell'ambiente che ci circonda e delle sue risorse, La Scuola del Contadino vuole formare i ragazzi, rendendo le future generazioni autonome in uno dei mestieri più antichi della tradizione locale. Non solo, con le sue nozioni, tecniche ed esperienze concrete, vuole rendere i suoi studenti cittadini consapevoli di un cambiamento che parte dal sé e si estende fino a toccare la collettività: una scuola capace di mettere assieme passato e presente guardando al futuro.

Il progetto è realizzato in rete tra la realtà capofila TRACCEVERDI_Società Cooperativa Sociale e i partner: Città Metropolitana di Bari, Comune di Gioia del Colle, Gal Terra dei Trulli e di Barsento, Unione Coltivatori Italiani, Anspi Zonale Bari-Bitonto, Parco Murgia Latte, Società Cooperativa Sociale SoleLuna, Associazione Culturale Ombre, Cooperativa Sociale Siloe, Effetto Terra – Campagneros, I.C. “Carano-Mazzini”, Liceo Scientifico Statale “Ricciotto Canudo”, Università degli Studi di Bari Aldo Moro – Dipartimento di Scienze Politiche, Università degli Studi di Bari Aldo Moro – Dipartimento di Scienze Biomediche ed Oncologia umana, Forum Agricoltura Sociale .

Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un'intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l'impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD www.conibambini.org

Cos'è “La Scuola del contadino”

E' una scuola speciale per ragazzi SPECIALI.

La Scuola del Contadino è la prima scuola gratuita contadina del Sud Italia finalizzata ad offrire occasioni educative e formative alternative attraverso un “sano ritorno alla terra” in particolare per ragazzi con diverse abilità, bes e dsa.

Passando attraverso l'osservazione dell'ambiente che ci circonda e delle sue risorse, vuole formare i ragazzi, rendendo le future generazioni autonome in uno dei mestieri più antichi della tradizione.

Non solo, La Scuola del Contadino, con le sue nozioni, tecniche ed esperienze concrete, vuole rendere i suoi studenti cittadini consapevoli di un cambiamento che parte al sé e si estende fino a toccare la collettività.

Laboratori didattici teorici, pratici, agricoli, sensoriali, di trasformazione agroalimentare e stage estivi presso aziende agricole territoriali di allevamento, casearie, di vinificazione e di ortofrutta saranno il cuore di questa scuola sperimentale dalla didattica innovativa!

Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un'intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l'impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD.

Il progetto nasce da un'idea di Tracceverdi Coop. Sociale, realizzato in sinergia con la Società Cooperativa Soleluna, l'Associazione culturale Ombre, l'Associazione Effetto Tra, la Cooperativa Sociale SILOE, Forum Agricoltura Sociale Puglia, Parco Murgia Latte, Comitato Zon. Prov. ANSPI Bari, U.C.I. Bari Provinciale e in collaborazione con la Città Metropolitana di Bari, il Comune di Gioia del Colle, l'Università degli Studi di Bari A. Moro / Dipartimento di Scienze Politiche e Dipartimento di Sc. Biomediche e Oncologia Umana, il Gal Terra dei Trulli e di Barsento, s.c.a r.l., l'I.I.S.S. “Ricciotto-Canudo” ITI G. Galilei e l'I.C.o “Carano Mazzini”.

In questa fase, il progetto sta ampliando la sua rete attraverso la creazione del network “La scuola del contadino”.

Il network “La Scuola del contadino”

Il Network rappresenta uno strumento per condividere finalità e obiettivi de “La scuola del Contadino”, scambiare saperi, conoscenze, esperienze, immaginare insieme e in prospettiva un cambiamento con l'agricoltura e le persone al centro. Si tratta, di fatto, di uno degli output del progetto “La Scuola del Contadino” e che, in quanto sua naturale prosecuzione, sposa in pieno l'obiettivo di costruire un nuovo modello di inclusione sociale, coinvolgendo bambini e ragazzi con disagi e fragilità (psichiche e/o socio – economiche) attraverso un percorso in Natura e Agricoltura Sociale che possa dventare replicabile nel maggior numero possibile di territori.

Dopo le prime firme istituzionali di Donato Pentassuglia, assessore all'Agricoltura, del- la Regione Puglia, di Rosa Barone, assessore al Welfare della Regione Puglia, di Giovanna Pontiggia, assessore alle politiche sociali del Comune di Gioia del Colle e del Comune stesso, accompagnate dalla firma di Cecilia Posca, presidente della Società Cooperativa Sociale TRACCEVERDI, oltre che alcune aziende agricole del territorio, si sta proseguendo con diversi step di confronto e apertura ad altre realtà istituzionali e aziendali.

Approfondimenti su La Scuola del Contadino

La Scuola del Contadino a Buongiorno Regione, Rai3:

La Scuola del Contadino ai microfoni di “Buongiorno Regione”

La Scuola del Contadino su Puglia Verde:

https://percorsiconibambini.it/lascuoladelcontadino/2022/06/26/la-scuola-del-contadi- no-su-puglia-verde/

Le esperienze de La Scuola del Contadino sono raccontate su:

https://percorsiconibambini.it/lascuoladelcontadino/ https://www.facebook.com/scuolacontadino https://www.instagram.com/scuolacontadino/

Mail: info@lascuoladelcontadino.it

Facebook: https://www.facebook.com/scuolacontadino

Sito web: https://percorsiconibambini.it/lascuoladelcontadino

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni
Fonte Articolo

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.

RUBRICHE

Pubblica con noi