Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

OLIO ALLE STELLE? Arriva Vademecum del Buono acquisto dell’Extravergine Made in Italy

Tra i consigli quello di fare attenzione ai prezzi di mercato particolarmente a buon prezzo e di scegliere, nel momento dell’acquisto, bottiglie scure o lattine.
Photo credits: fonte ufficio stampa

Con il prezzo dell'olio extravergine che arriverà alle stelle è opportuno saper acquistare bene, buono, al prezzo giusto e soprattutto made in Italy. Per orientarsi dunque tra gli scaffali dei supermercato o per un acquisto direttamente dal produttore o dal contadino più prossimo consigliato da amici e conoscenze, in una dinamica di mercato che stima una crescita dell'olio Evo al 37% causa inflazione, rincari dell'energia e dei fertilizzanti e calo della produzione che in Italia è accredita al 27%, arriva il VADEMECUM DEL BUONO ACQUISTO DELL'OLIO EXTRAVERGINE MADE IN ITALY.

Il vademecum, realizzato, su imput dell'azienda olivicola Antiche Terre Pacella – consultabile al sito riportato a fondo pagina – da esperti di settore e di mercato, è finalizzato ad aiutare il consumatore a fare la scelta di acquisto di olio Evo senza errori per evitare di cadere in una promozione civetta o in un olio tarocco. Gli esperti segnalano che il prezzo di un olio veramente di qualità e made in Italy non può costare meno di 10-12 euro a litro.

VADEMECUM DELBUONO ACQUISTO DELL'OLIO EXTRAVERGINE MADE IN ITALY

OLIO EXTRAVERGINE ARTIGIANALE

Per distinguere un olio extravergine artigianale da quello industriale è necessario che siano presente in etichetta le parole “frantoio” e “azienda agricola”.

Controllare sempre il livello di acidità dell'olio Evo che non deve essere superiore allo 0,8%.

IL PREZZO

Il prezzo particolarmente a buon prezzo è un campanello d'allarme : e' da tenere in mente infatti che la lavorazione di olio extravergine di oliva è lunga ed onerosa perché è realizzata solo con procedimenti meccanici e da materia prima di qualità.

LA BOTTIGLIA

Meglio sempre scegliere olio extravergine conservato in bottiglie di vetro scuro perché la luce accelera il danno ossidativo e quindi può provocare l'irrancidimento dell'olio. In alternativa possono andare bene le latte metalliche.

LA DATA

E' preferibile consumare oli che non superino i 18 mesi d'imbottigliamento.

LA SPREMITURA

Nel momento della scelta di acquisto è preferibile scegliere olio extravergine d'oliva prodotto da spremitura a freddo, cioè a meno di 27 gradi centigradi e realizzata meccanicamente con un sistema di estrazione di tipo continuo

IL COLORE

L'extravergine è limpido ma alle volte può essere anche torbido, una condizione scelta dal produttore che preferisce non filtrarlo per renderlo più aromatico ed evitare ulteriormente di manipolarlo.

Bisogna fare attenzione però a quelli poco filtrati.

L'azienda Antiche Terre Pacella, collocata a Sgurgola () produce extravergine 100% made in Italy mediante la raccolta delle varietà Itrana, Leccino, Rosciola, Frantoio, Moraiolo. Il prodotto dell'azienda ciociara è articolato in un multicultivar. Il prodotto è ottenuto con una spremitura a freddo, in modo da garantire intatto il valore organolettico e nutritivo. E' di densità media, più o meno velato, di colore giallo verde, con profumo intenso di oliva. Il sapore è fruttato medio con una trama aromatica caratterizzata da energetiche mance di pomodoro leggermente maturo ed erbe aromatiche. L'abbinamento perfetto è con la caprese.

  1. Antiche Terre Pacella-Società Agricola Antiche Terre Pacella s.s.
  2. E-mail: anticheterrepacella@libero.it –

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi