Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Patatas Nana TOP ITALIAN FOOD 2024 per Gambero Rosso

Patatas Nana, il brand di chips in busta, ormai diventato iconico, che punta sulla lavorazione artigianale e sull’utilizzo di ingredienti semplici e di qualità, è stato inserito nella Top Italian Food 2024 per Gambero Rosso.
Photo credits: fonte ufficio stampa

A Palazzo Brancaccio a , Patatas Nana ha infatti ricevuto il prestigioso riconoscimento, aggiudicandosi un posto tra le cento eccellenze enogastronomiche italiane.

La guida firmata Gambero Rosso, quest'anno alla sua ottava edizione, ha proposto aziende che attraverso la loro filiera e i loro prodotti offrono un valore aggiunto, riuscendo a mantenere il giusto equilibrio tra tradizione e innovazione. Ed è proprio questo l'obiettivo di Patatas Nana, che fin dagli esordi, ha voluto rivoluzionare il momento dell'.

Patatas Nana è la patatina nella sua essenza e purezza, senza aggiunta di gusti artificiali.

Infatti sono realizzate con patate di sola varietà Agria coltivate in Spagna, raccolte e conservate sotto terra al buio per mantenere intatte tutte le proprietà organolettiche che gli conferiscono il loro gusto originale. Poi sono lavate, leggermente pelate e tagliate a fettine, prima di essere fritte in olio di girasole puro – il migliore poiché insapore – a 155oC. Vengono scolate, asciugate, lasciate raffreddare a temperatura ambiente e salate a mano con puro sale fino marino. Sono infine imbustate con macchinari di ultima generazione che garantiscono l'originale sapore del prodotto senza aggiunta di gas conservanti. Proprio per questo hanno una breve scadenza, che non può superare i 5 mesi, per degustare una patatina come appena fritta.

Patatas Nana sono nate da un'idea dello Michele Gilebbi che ha rilevato una vecchia friggitoria a Granada nel cuore della Sierra Nevada e l'ha trasformata in quello che oggi è il laboratorio artigianale dove vengono prodotte le patatine. Ma la storia non si ferma in Spagna e arriva direttamente nelle , a Senigallia, città dove lo chef vive e lavora e dove incontra Francesco Mazzaferri, commerciale del settore . Un giorno per caso Francesco assaggia Patatas Nana, una vera e propria folgorazione, una ri-scoperta del sapore autentico della patatina e da lì la decisione, insieme a Michele, di puntare tutto su Patatas Nana e di voler contagiare tutti con la loro bontà.

Oggi Patatas Nana ha conquistato l'Italia con più di 3800 punti vendita in tutto il territorio , tra cui i migliori bar e locali, i club più esclusivi, le enoteche più prestigiose, le antiche e moderne drogherie e i bistrot.

Dal 2016, innovazione dopo innovazione, ha continuato a sfornare nuove proposte: dalla chips classica al formato fiammifero, fino ai 5 gusti della Giardiniera di Morgan, alla special edition al baccalà dedicata a Senigallia e alla nuova Patatas Nana al tartufo nero pregiato, passando per la sangria in lattina e in bottiglia e il Gin.

Non solo, la scorsa estate è nata Casa Nana, il nuovo quartier generale di Patatas Nana nel cuore del centro storico di Senigallia, un locale dal format unico: non è un bar, non è un cocktail bar e non è un ristorante, ma si possono acquistare tutti i prodotti firmati Patatas Nana e, dalle 18:30 fino all'una di notte, gustarsi un aperitivo o una light dinner all'insegna del buon cibo, vino, musica e relax.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi