Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Polpette di bollito di chef Max Mariola

Unaitalia, insieme a chef Max Mariola, propone le polpette di bollito utilizzando la carne del brodo, un piatto semplice e gustoso che valorizza ogni ingrediente.

Qui la ricetta delle polpette di bollito, comprensiva di tutti i passaggi per fare un brodo a regola d’arte.

INGREDIENTI

– Per il brodo

  1. 1 Coscia di tacchino
  2. 1 Coscia e petto di gallina
  3. 1 Fetta di muscolo di manzo
  4. 1 Patata a pasta gialla

– Per le polpette

  1. Prezzemolo qb
  2. 1 Limone
  3. 1 Uovo
  4. Pangrattato qb
  5. Parmigiano qb
  6. Sale qb

– Per la panatura

  1. 2 uova
  2. 3 cucchiai di acqua
  3. Farina qb

PROCEDIMENTO

– Per il brodo

Per prima cosa mettete la carne a cuocere in una pentola con dell’acqua fredda. Lasciate cuocere la carne per due ore circa, dopo di che aggiungete 2 patate a pasta gialla intere e fate cuocere il tutto per un’altra ora circa. Trascorso questo tempo levate prima il tacchino dal fuoco, poi la gallina, levandole la pelle e gli ossicini, ed infine il manzo. Sfaldate tutte e tre le carni cotte e amalgamatele per bene.

– Per le polpette

Mentre la carne cuoce tritate il prezzemolo finemente e tenetelo da parte. Quando la carne sarà cotta e amalgamata, aggiungete e schiacciate la patata che nel frattempo si sarà lessata. Insaporite con prezzemolo, un pizzico di sale e pepe e una grattugiata di un limone non trattato. Mescolate il composto con le mani o con un cucchiaio. Se necessario, aggiungete un po’ di pangrattato per addensare meglio l’impasto. Infine, grattugiate il parmigiano per insaporire ancora di più le polpette e un uovo.

Mescolate gli ingredienti e con le mani fate le polpette della grandezza che preferite.

Preparate la panatura utilizzando due uova e tre cucchiai di acqua, mescolate con una forchetta. Prendete le polpette, infarinatele, passatele nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato. Friggete in padella antiaderente le polpette impanate nell’olio extravergine d’oliva o di arachidi caldo, ma non rovente. Per una frittura perfetta fate arrivare l’olio a 150/160° massimo. Una volta che sono diventate belle dorate levatele dal fuoco e fatele riposare su una gratella.

CONSIGLI/SUGGERIMENTI

Per ottenere un trito di carne bollita perfetto aiutatevi con un coltello dopo averla sfaldata con le mani. Se l’impasto delle polpette vi risulterà troppo bagnato aggiungete un po’ di pangrattato per addensarlo. Se cucinate un 1 kg di carne del bollito utilizzate 500 gr di patate.

 

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi