Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Raffaele Caldarelli omaggia Napoli e l’artista Vincenzo Russo nella campagna promozionale dedicata alla zeppola di San Giuseppe

Raffaele Caldarelli ha dedicato l’intera campagna promozionale 2024 della zeppola di San Giuseppe a Napoli e al noto paroliere napoletano Vincenzo Russo, scomparso 120 anni fa. “I’ te vurrìavasà” è il brano che il pastrychef accenna dinanzi alla sua opera dolciaria nello spot online su YouTube.

Una “pellicola” d'altri tempi con incursioni nei vicoli del centro storico a rimarcare una antica tradizione partenopea che, proprio nella condivisione, trova la sua naturale espressione identitaria. Sullo sfondo luoghi ma anche persone accumunate, oltre che da un grande sentimento per , per il dolce d'eccellenza legato al 19 marzo: la zeppola.

Fritta o al forno, il dilemma che da sempre accompagna la scelta dei palati, è una vera bontà e Raffaele Caldarelli ogni anno propone una novità: accanto all'intramontabile versione crema e amarena, eccole al pistacchio, al cioccolato, al babà e al caramello solo per citare qualche gusto.

“Un momento di grande emozione ma anche di grande spontaneità perché Napoli è una città a cuore aperto e girare nei vicoli è stata un'esperienza straordinaria ed indimenticabile – spiega Raffaele Caldarelli – il 2024 poi è un anno importante per il capoluogo campano perché ricorre il 120esimo anniversario della morte di uno dei più grandi parolieri napoletani, particolarmente caro allo scrittore Maurizio de Giovanni: Vincenzo Russo. Il poeta fragile, così definito per le sue condizioni di salute precarie che lo portarono ad una morte prematura, è autore di alcuni dei capolavori musicali più belli della storia di Napoli: “Maria Marì” “Torna Maggio” e l'indimenticabile “Ì te vurrìavasà” sono solo alcuni dei suoi brani. Un modo – conclude il pastrychef – per ricordare l'uomo ed il poeta che con i suoi versi ha fatto innamorare un'intera città”.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Renato Aiello

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi