Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Ricette Affinate. Il progetto de La Casearia Carpenedo con lo chef Cristian Mometti: l’eccellenza degli iconici formaggi, declinata anche nel piatto

L’eccellenza di un prodotto caseario incontra la maestria culinaria: nascono le “Ricette Affinate”.
Photo credits: fonte ufficio stampa

È questo il nome di un nuovo progetto ideato da La Casearia Carpenedo che avvierà una collaborazione con diversi italiani, coinvolti in questa occasione per realizzare diverse interpretazioni dell'eccellenza de La Casearia Carpenedo, piatti speciali preparati proprio inserendo tra gli ingredienti i formaggi affinati Carpenedo. Un ‘gioco' per veri , che vuole esaltare il valore qualitativo di ogni singola ricetta, ma insieme definisce la versatilità dei prodotti dell'azienda trevigiana, perfetti se gustati a crudo, ma ugualmente appetibili anche quando impiegati nella realizzazione di sfiziose ricette.

Incontriamo il primo chef, Cristian Mometti, con anni di esperienza alle spalle tra incarichi, anche internazionali, e consulenze nel settore della ristorazione, conosciuto in particolare per aver inventato la tecnica della vasocottura, che si ispira ad antiche tradizioni culinarie di cottura dei cibi, recuperandole ed interpretandole in chiave moderna.

Iniziamo con la proposta di antipasto: Terrina di Basajo® con uva, pera e noci, un piatto semplice ma stuzzicante dove cremosità e gusto si incontrano. Proseguiamo poi con un primo, riso Carnaroli mantecato al Blu61®, guancia di manzo e cranberry. Un interessante connubio dove la sapidità del formaggio conferisce una spinta finale del gusto che esplode in bocca ma viene ammorbidito dalla rotondità della guancetta.

Terminiamo con un intrigante dessert: il BluGins® cake con cioccolato bianco mele allo zafferano e pepe nero, un'esperienza imperdibile per il palato quella tra la dolcezza del cioccolato, la sinuosa cremosità e piccantezza del formaggio, unite alle decise note speziate di pepe e zafferano.

Dall'antipasto al dessert gli iconici prodotti Carpenedo promettono un vero e proprio viaggio nel gusto attraverso ogni piatto ma c'è di più, questa esperienza è possibile replicarla da sé anche a casa. Qui di seguito ecco come.

In casa Carpenedo sanno bene quanto valore e fascino abbia il processo di affinamento, che è la chiave per trasformare un formaggio in un'opera d'arte. Durante questo procedimento infatti il formaggio, che viene lavorato con scrupolosa attenzione dai maestri affinatori nel suo viaggio di stagionatura, sviluppa profumi, sapori e consistenze uniche che determinano la sua complessità e carattere. Un formaggio affinato è come una grande sinfonia gustativa: ogni nota è perfettamente armonizzata. Il risultato è un'esperienza impagabile.

BLU61

Il Blu61® é un erborinato di latte vaccino affinato al Raboso Passito e accompagnato da pregiati cranberries in crosta. La sua pasta si presenta cremosa, con diffuse venature di colore blu dovute all' erborinatura. È peculiare per la sua eleganza ed armonia: ha un gusto intenso, deciso, equilibrato dal sentore dolce tipico del Raboso passito e queste note, mai invasive, si sposano mirabilmente con i sentori di latte e con l'erborinatura.

Abbinamento: ottimo a fine pasto per la sua unicità è ideale abbinato con vini passiti da uve rosse.

BLUGINS®

Nasce dall'idea originale di abbinare i formaggi ai cocktails. E' figlio di un lungo percorso di ricerca e innovazione che la famiglia Carpenedo ha portato avanti per due anni, tra prove di affinamento e degustazioni. Grazie poi alla felice collaborazione con Roberto Marton, produttore trevigiano del Roby Marton Gin, viene creato questo intrigante erborinato da latte vaccino che sposa perfettamente uno dei distillati più amati al mondo. Un prodotto contemporaneo dal gusto innovativo, la cui suadenza e sinuosa cremosità si fondono nella piccante speziatura e balsamica freschezza dettata dal Gin. Sembra fatto apposta per chi ama osare a tavola e nella vita, lontano dalla banalità.

Abbinamento: Ottimo per “appetizers” sfiziosi, un risotto o creativi “unconventional ”.

BASAJO®

Un nome che richiama la purezza e l'innocenza dell'infanzia, nasce infatti dall'esclamazione della piccola nipote di Antonio Carpenedo per ricevere il bacino dal nonno. Il Basajo® è esattamente questo; un formaggio puro, sincero, senza compromessi, frutto dell'operosità di mani sapienti e di giovani intuizioni. Regala una fantastica esperienza olfattiva e ha un impatto gustativo di grande complessità e piacevolezza, felice incontro di contrasti tra la forza del latte di pecora e la dolcezza del vino passito. E' un erborinato a pasta cremosa di latte crudo ovino, dal gusto carezzevole al palato, fondente in bocca per l'affinamento in pregiato vino passito bianco. Prima del confezionamento infatti vengono aggiunti in crosta acini passiti di pregiata uva bianca cilena.

Abbinamento: ottimo da degustare in purezza o in abbinata a salse delicate di cipolle rosse, in vellutate vegetali, in antipasto o a fine pasto insieme a vini bianchi passiti.

Christian Mometti

Diplomato nel 1993 all'Istituto Alberghiero di , inizia il suo percorso professionale lavorando in diversi ristoranti e hotel del Triveneto. Il primo incarico importante come Executive e poi Corporate Chef presso la catena alberghiera Boscolo Hotels. Nel 2007 è un affermato chef di spicco della ristorazione veneta e trevigiana. Partecipa ad eventi nazionali ed internazionali presentando piatti eseguiti con la tecnica che caratterizza la sua filosofia in cucina: la “vasocottura”. Nel 2010 pubblica il suo primo libro “Vasocottura” vincitore nel 2011 al Best First Book in Italy. Oggi è Executive Chef, insegnante presso istituti alberghieri e svolge attività di consulenza per catene alberghiere, brand/gruppi ristorativi e ristoranti in fase di sviluppo.

La Casearia Carpenedo

La Casearia Carpenedo, riconosciuta come primo laboratorio di affinamento di formaggi in Italia, nasce dalla grande visione creativa del suo fondatore Antonio Carpenedo, fin da bambino animato da una fortissima passione. Quella sviluppata da Carpenedo, lavorando materie prime selezionate con cura e regalando profumi e sentori unici, è una vera e propria arte, una narrazione ogni volta diversa, frutto di una estrema sensibilità e amore per la famiglia e per la vita. La storia dell'azienda ha inizio nei primi del 1900 quando suo padre Ernesto Carpenedo iniziò come “casoin” (in dialetto veneto, pizzicagnolo), in un negozio di alimentari a Preganziol (Treviso). Il figlio cresce nella bottega del padre e negli anni '60 inizia a gestire un piccolo caseificio in provincia di Treviso dove con l'aiuto di un amico tecnico casaro impara l'arte del formaggio da autodidatta. Nel 1965 Antonio fu uno dei primi ad esportare fuori dalla provincia di Treviso e poi in altre regioni la “Casata Carpenedo” oggi conosciuta ed apprezzata come Casatella Trevigiana Dop. Il '76 segna l'inizio di un'altra avvincente sfida, quella di affinatore, con la riscoperta di un'antica tradizione contadina della zona del Piave, ossia riporre il formaggio sotto le vinacce durante la vendemmia. Fu allora che si iniziarono a produrre le prime forme di formaggio affinato in vino e vinaccia con il nome di Ubriaco, che divenne un marchio registrato di proprietà esclusiva dell'azienda. Da allora Antonio esprime a pieno la sua innata creatività e forte visione trasformando l'azienda nel primo laboratorio di affinamento caseario riconosciuto in Italia. Dall'utilizzo delle vinacce, passa alla sperimentazione di nuovi ingredienti come fieno, foglie di noce, pepe, spezie, birra, liquori e molti altri che oggi compongono il vasto repertorio dei “Formaggi di Cantina”. Oggi l'azienda è guidata dai figli Ernesto, Direttore di Produzione ed Alessandro, Direttore Commerciale che con grande impegno e caparbietà sono riusciti ad inserirsi nel mercato , tanto che i loro prodotti oggi sono presenti in 25 paesi nel mondo.

La Casearia Carpenedo

Via Santandrà, 17

31050 Camalò di Povegliano (TV)

Tel. +39 0422 872178 | info@lacasearia.com |
https://www.lacasearia.com

Link a esecuzione ricette:

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi