Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Ritorna un evento storico: “Le Terre del Tartufo” a Pieve Torina

In mostra gli esclusivi prodotti della montagna maceratese.
Photo credits: fonte ufficio stampa Tipicità

“Dalle terre del sisma a quelle del tartufo: dalle parte un segnale di rilancio che prende spunto dal gusto e dalla bellezza!”.

Questo il senso de Le Terre del Tartufo, storico evento che ha per protagonista sua maestà il tartufo nero e che viene riproposto a Pieve Torina, nell’entroterra maceratese. Ad annunciarlo Alessandro Gentilucci, presidente dell’Unione Montana “Marca di Camerino”, insieme ai sindaci delle città che fanno parte dell’Unione: Camerino, Fiastra, Muccia, Pieve Torina, Serravalle di Chienti ed Ussita.

“L’Alto maceratese è una terra ferita, ma ancora in grado di offrire frutti straordinari: è con questo spirito che abbiamo voluto rilanciare una manifestazione che valorizzi tutto il comprensorio camerte dal punto di vista gastronomico!” sottolinea Gentilucci, a capo dell’ente titolare dell’iniziativa.

Il 17 e il 18 dicembre sarà allestita al Palasport di Pieve Torina una mostra mercato di prodotti del territorio: non solo tartufo nero, ma anche i legumi gelosamente protetti dai “custodi della biodiversità”, il “Ciauscolo, rinomato salume a pasta morbida che qui è di casa, i formaggi pecorini e caprini del Parco dei Monti Sibillini, lo squisito miele delle aree interne, le cresce ed i prodotti da forno della montagna, il celebre mistrà Varnelli.

L’edizione 2022 de Le Terre del Tartufo propone una serie di eventi per curiosi e per golosi, con la partecipazione di volti noti, grandi e soprattutto gli autentici protagonisti delle tipicità locali. S’inizia sabato alle 11.00 con Beppe Convertini, conduttore di “Linea verde” RAI, che coordina l’Agorà della Marca, allestito al centro del padiglione.

Nel pomeriggio animazioni del gusto, cooking show ed assaggi guidati, anche con la narrazione dei gastronomi di Scienze Gastronomiche dell’Università di Camerino: ospite d’onore Enrico Mazzaroni, chef che recentemente ha ricevuto la sua prima Stella Michelin per il “Tiglio” di Montemonaco, locale che conduce insieme a Gianluigi Silvestri in un contesto montano, sotto al Monte Sibilla.

Domenica mattina un simpatico trekking gastronomico coinvolgerà gli amanti delle attività all’aria aperta e delle tipicità montane lungo il “sentiero dell’acqua”, elemento che caratterizza profondamente questo territorio. Nel pomeriggio si susseguiranno, al Palasport, eventi e animazioni a tema, con la mostra mercato che sarà fruibile fino alle 20.00. La partecipazione alle attività in programma è gratuita, su prenotazione, fino ad esaurimento dei posti.

Nel fine settimana de Le Terre del Tartufo i locali aderenti al circuito offriranno proposte a tema, dedicate al prezioso tubero.

Tutte le info sugli eventi al sito internet ufficiale

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.
a.grazi@fooday.it

RUBRICHE

Pubblica con noi