Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

ROVAGNATI rinnova per il quarto anno consecutivo la partnership con l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo

La collaborazione, iniziata nel 2021 come Partner strategici dell’Università, rappresenta un momento di dialogo e confronto per sviluppare progetti e ricerche che rendano sempre più sostenibili ed eccellenti i prodotti gastronomici.
Photo credits: fonte www.rovagnati.it

Per il quarto anno consecutivo, Rovagnati continua a sostenere la formazione e il talento attraverso la collaborazione con l'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, una delle principali realtà accademiche d'eccellenza in Italia. Per l'anno 2024 l'azienda sta lavorando insieme allo staff dell'Università alla definizione di un palinsesto di nuove attività che comprenderanno, tra gli altri, progetti integrati multimediali sui propri brand, test sensoriali e momenti di workshop e formazione.

Rovagnati, già parte del Club dei Partner Strategici dell'Università di Scienze Gastronomiche, condivide con l'Ateneo la forte spinta all'innovazione e la volontà di contribuire alla ricerca attraverso il sostegno alla formazione, soprattutto dei giovani talenti. Un impegno che è, per l'azienda stessa, una fonte d'ispirazione che consente di continuare a guardare al futuro e proseguire lungo la strada della sperimentazione per lo sviluppo del business.

La partnership tra le due realtà, avviata nel 2021, ha visto la nascita di progetti di valore focalizzati sull'innovazione gastronomica. Uno fra i tanti, la realizzazione di un Field Project nel 2023, condotto e presentato da un gruppo di studenti dell'ultimo anno del corso di Laurea Magistrale in Innovation and Management. Il lavoro di ricerca, partendo dall'analisi di mercato, ha portato all'elaborazione di una proposta di Marketing e Innovation relativa a un nuovo ready meal con l'obiettivo di soddisfare l'evoluzione dei bisogni alimentari dei consumatori e facilitare la fase creativa del processo di innovazione che Rovagnati sta intraprendendo in vari settori merceologici. Accanto a questo progetto, nel corso dell'ultimo anno l'Università si è affiancata all'azienda per momenti di confronto interdisciplinare come workshop di idea generation e momenti di formazione dedicati ai diversi team dell'azienda.

Gabriele Rusconi, Managing Director e Board Member di Rovagnati, ha commentato “Per noi è fondamentale impegnarci nel sostenere le attività di ricerca e sviluppare progetti anche nel contesto universitario, con l'obiettivo di costruire nuovi scenari sostenibili di produzione e di consumo del cibo a livello e , avvalendosi di un network formativo d'eccellenza come quello dell'Università di Scienze Gastronomiche. Questa partnership, ormai solida per Rovagnati, rappresenta il naturale proseguimento di una missione comune: quella di innovare in campo gastronomico, valorizzando la territorialità e la biodiversità italiane in una continua generazione di benessere che coinvolge tutti gli attori della filiera, dal produttore al consumatore”.

Rinaldo Rava, Vicepresidente dell'Università di Scienze Gastronomiche, ha commentato “Il confronto con il mondo dell'impresa è da sempre al centro della progettualità del nostro Ateneo. Uno stimolo per crescere, per ampliare le aree di studio, per creare un ponte tra i nostri giovani laureati e il loro futuro lavorativo. In particolare, con Rovagnati è stata fruttuosa la co-creazione di attività esperienziali che hanno coinvolto gli studenti in progettualità e casi aziendali concreti, consentendo loro di toccare con mano il mondo della produzione. Al contempo, i progetti di innovazione in sinergia con aziende leader di mercato come Rovagnati, sono per UNISG un fattore importante perché consentono all'Ateneo di incidere concretamente sul sistema produttivo, supportando le aziende nel miglioramento dei processi aziendali in chiave sostenibile. Non possiamo pertanto che esprimere soddisfazione per questa partnership sempre più consolidata, all'insegna della collaborazione e della crescita reciproca”.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi