Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Sabatini Gin inaugura il 2024 con tre proposte per il Dry January insieme a Sabatini 0.0

La referenza analcolica del brand protagonista del Dry January, per un rientro dalle feste bilanciato ma senza perdere il piacere del buon bere.
Photo credits: fonte ufficio stampa Attila&Co.

Sabatini Gin inaugura il 2024 con un Dry January inedito a base di Sabatini 0.0, la sua referenza analcolica punto d'incontro tra la scelta di uno stile di vita sano ed il piacere del buon bere senza scendere a compromessi sulla qualità e sul gusto dei .

Per questo Dry January, Sabatini Gin presenta quindi tre diverse proposte in una list inedita per un'alternativa analcolica e divertente, perfetta per una serata tra amici. A partire dal Negroni Analcolico, la nuova ricetta realizzata appositamente dal brand ambassador Mattia Lotti per regalare un dal twist inedito con una rivisitazione del cocktail tra i più richiesti ed apprezzati. Si sa, è importante mangiare frutta di stagione, perciò Sabatini Gin propone If I was a Paloma, la rielaborazione in chiave analcolica del celebre Paloma. Insieme a succo di limone e soda al pompelmo rosa, il suo perfect serve è completo con una fetta di pompelmo a guarnire. Per gli amanti della tradizione, invece, la proposta migliore è il Sabatini 0.0 & Tonic, la versione no alcool dell'iconico Gin & Tonic. Delicato e balsamico, è l'alternativa semplice ma sempre d'effetto per ogni occasione.

Miscela analcolica con ingredienti naturali, questa referenza no alcool è ottenuta dalla distillazione di 5 botaniche toscane: lavanda, timo, salvia, foglie di olivo, lemon verbena. Senza zucchero, senza dolcificanti o aromi artificiali, è l'alternativa analcolica perfetta per chi sceglie di non bere alcool o abitualmente non consuma prodotti alcolici. Iniziare l'anno con il Dry January non è mai stato così semplice e piacevole. Certificato «VeganOK», la certificazione vegana più diffusa in Europa e nel mondo con 1.340 aziende accreditate, Sabatini 0.0 è ancora più trasparente grazie al QR code rinnovato ed impresso sulla bottiglia permettendo ai consumatori di conoscere la storia della filiera produttiva, le certificazioni e la tracciabilità dei prodotti.

I perfect serve di Sabatini Gin 0.0

Negroni Analcolico

Ingredienti:

  1. – 30ml Sabatini 0.0
  2. – 30ml Bitter analcolico
  3. – 30ml Martini Vibrante
  4. – Zest di Limone

If I Was A Paloma

Ingredienti:

  1. – 50ml Sabatini 0.0
  2. – 20ml Succo di Limone
  3. – Soda al Pompelmo rosa
  4. – Fetta di pompelmo

Sabatini 0.0 & Tonic

Ingredienti:

  1. – 50ml Sabatini 0.0
  2. – Acqua tonica a riempire
  3. – Zest di Limone

Sabatini 0.0 è in vendita al prezzo consigliato di 30 €

 

A proposito dei Sabatini

Era il 2015 quando è nato il loro Gin. Con una struttura estremamente snella e al tempo stesso dinamica, le prospettive di espansione dei Sabatini si basano su un modello economico totalmente sostenibile, modello che li ha portati a farsi conoscere velocemente e a svilupparsi anche oltre confine.

Sono quattro i componenti dei due rami della famiglia Sabatini a cui si deve la creazione del Sabatini Gin: Filippo, Enrico, Niccolò e il padre degli ultimi due, Ugo. Da generazioni hanno messo radici nei pressi di Cortona, dove si trova il “buen retiro” di famiglia, il punto di raccordo dei loro legami. Si può dire che sia stato d'ispirazione per congiungere l'amore per questa terra e lo spirito imprenditoriale. Spirito nel senso lato del termine perché la passione per i distillati arriva da lontano, quando nel 1922 Guglielmo Giacosa, nonno materno di Ugo Sabatini, fu trasferito in Bolivia per gestire lo stabilimento Cinzano, e fu uno dei pochi depositari della ricetta segreta del Vermouth Cinzano.

La dolce campagna è il luogo di nascita di Sabatini Gin; qui si trovano il ginepro e le radici dell'Iris fiorentino necessari alla sua produzione. Con questo progetto, la famiglia di imprenditori ha voluto combinare un distillato italiano, con i sentori delle botaniche toscane, alla lunga tradizione della distillazione inglese, creando il primo London Dry Gin dallo spirito toscano.

Lo split delle vendite di Sabatini Gin sui mercati nel 2019 si divide tra il 65% in Italia e il 35% all'estero. I paesi in cui è presente sono Italia, Germania, Inghilterra, Svizzera Tedesca, Danimarca, Repubblica Ceca, Hong Kong, Singapore, Giappone, Cambogia, Thailandia, Vietnam, Myanmar, Repubblica Ceca, Australia ed America.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi