Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Sale dell’Himalaya: il cristallo rosa che non può mancare in cucina!

Il sale dell’Himalaya o comunemente chiamato “il sale rosa” viene estratto dalle miniere naturali che si trovano ai piedi dell’ Himalaya, che si sono formate circa 250 milioni di anni fa.

Il sale dell’Himalaya o comunemente chiamato “il sale rosa” viene estratto dalle miniere naturali che si trovano ai piedi dell’Himalaya, che si sono formate circa 250 milioni di anni fa.

Questo sale contiene 80 diversi minerali ed è privo di tossine e di sostanze inquinanti. Inoltre, è ricco di potassio, rame, zinco, iodio e, in base al filone di estrazione, il sale può essere più ricco di potassio e in altri casi più ricco di zinco. Da non sottovalutare il fatto che il sale rosa è completamente incontaminato perché non viene sottoposto a nessun tipo di trattamento chimico. Infatti, il colore rosato viene conferito principalmente dall’alto contenuto di ferro.

Il nostro organismo assorbe questo sale molto più facilmente rispetto a quello che normalmente usiamo in cucina, inoltre, insaporisce i nostri piatti senza coprire il sapore originale dei cibi.

Dato il basso contenuto di cloruro di sodio, il sale rosa limita il rischio di ipertensione e di ritenzione idrica. Sostituire il sale da cucina con il sale rosa significa un controllo maggiore dei livelli d’acqua nel nostro organismo, equilibrio stabile del ph a livello delle cellule e riduzione dei segni di invecchiamento.

Il tuo organismo ti ringrazierà perché oltre ai benefici già citati, questo fossile ne ha molti altri:

  • aiuta l’intestino durante il processo di digestione,
  • supporta la respirazione e la circolazione,
  • riduce i crampi,
  • accresce la forza della ossa
  • favorisce un sonno migliore e regolare.

Il sale rosa ha anche usi alternativi, non si usa infatti esclusivamente in cucina. Puoi usare il sale dell’Himalaya anche per preparare i tuoi scrub naturali (come per esempio lo scrub miele e sale rosa), per un bagno caldo oppure puoi realizzare una soluzione salina per disinfettare il cavo orale in caso di influenza o di raffreddore.

Ne basta davvero poco per insaporire tutti i tuoi piatti: zuppe, pasta, verdure, cous cous, insalate e riso.

Dai un pizzico di sale alla tua vita: colorala di rosa!

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Claudio Venturelli

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.
a.grazi@fooday.it

RUBRICHE

Pubblica con noi