Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

SOS CACAO: l’innovazione va in soccorso della filiera

● Durante il periodo pasquale, i consumi di cioccolato registrano un picco di vendite. ● Quest’anno, l’aumento esponenziale dei prezzi rivela una crisi profonda che investe l’intera catena di produzione del cioccolato. ● Da due start up italiane del programma FoodSeed arrivano soluzioni per una svolta virtuosa nella filiera del cacao all’insegna dell’Open Innovation.
Photo credits: fonte ufficio stampa AD Mirabilia

Tra cambiamenti climatici, crisi geopolitiche e logistiche sempre più complesse, la filiera del cacao affronta una crisi senza precedenti, aggravata da un allarmante aumento dello sfruttamento minorile.

L'instabilità climatica in Africa occidentale con un innalzamento delle temperature e una riduzione delle precipitazioni, sta destabilizzando il settore del cacao, in particolare in Ghana e Costa d'Avorio, che insieme costituiscono il 60% della produzione mondiale.

Queste variazioni climatiche, unite ai picchi di forti alluvioni stagionali, favoriscono una violenta diffusione di malattie e parassiti che devastano le coltivazioni. Inoltre, l'uso intensivo di pesticidi e fertilizzanti compromette la salute dei lavoratori e dell'ambiente, mentre la deforestazione per la coltivazione del cacao intensifica l'inquinamento e il consumo di CO2.

Anche le sfide logistiche si intensificano con l'instabilità geopolitica e i forti rincari nei costi di trasporto e di energia.

Il risultato finale è un'impennata dei costi della materia prima senza precedenti, con aumenti fino al +30/40% e un conseguente rincaro (+15%) dei prezzi al dettaglio,

Inoltre, l'incremento del lavoro minorile, passato dal 31% al 45% tra il 2008 e il 2019 in Africa Occidentale, con 1,5 milioni di bambini sfruttati, aggiunge una dimensione etica e sociale alla crisi del settore.

Uno scenario che mette quindi a dura prova la filiera del cacao e che esprime l'urgenza di soluzioni innovative e sostenibili per ripensare l'intera catena di produzione del cioccolato.

Innovazione Made in Italy per un Futuro sostenibile nella filiera del cacao

In risposta alle sfide globali, dall'Italia arrivano innovazioni promettenti a supporto della filiera e delle aziende dolciarie italiane, grazie a due startup innovative selezionate da FoodSeed, il programma di accelerazione e sviluppo AgriFoodtech e Open Innovation della Rete di CDP Venture Capital SGR – sostenuto da partner promotori e co-investitori quali Fondazione Cariverona e UniCredit, Eatable Adventures, tra i principali acceleratori Foodtech su scala globale, in qualità di co-investitore e gestore operativo del programma.

Foreverland: con Freecao, la Carruba come Alternativa Sostenibile al Cacao

Un progetto pionieristico nel settore dolciario è Freecao, il cioccolato senza cacao. Sviluppato dalla startup pugliese Foreverland, questo prodotto rappresenta una svolta sostenibile per l'industria del cioccolato. Realizzato con carruba, tipica dell'area mediterranea dove l'Italia eccelle nella produzione, Freecao offre una deliziosa alternativa al cioccolato tradizionale, con benefici significativi sia in termini di riduzione dei costi di trasporto sia di impatto ambientale.

L'innovativo cioccolato taglia drasticamente le emissioni di CO2 del 80% e il consumo di acqua del 90% rispetto al cacao, offrendo una scelta più sana grazie all'assenza di glutine, caffeina, ingredienti artificiali e una minore quantità di zuccheri.

E proprio per la Pasqua 2024, Foreverland ha introdotto sul mercato il primo uovo di Pasqua senza cacao: un prodotto da 500 grammi, completamente plant-based, arricchito di nocciole, senza lattosio e senza glutine.

Trusty: Innovazione Blockchain per una Filiera Etica

Dall', Trusty emerge come una startup innovativa, focalizzata sullo sviluppo di infrastrutture digitali per rendere trasparenti le filiere agroalimentari, utilizzando la tecnologia blockchain. Specializzata nella filiera del cacao, collabora con attori chiave in vari paesi tropicali, fornendo strumenti e consulenza per l'integrazione e la raccolta dati tra agricoltori, cooperative, operatori logistici e industrie. La sua tecnologia, in conformità con le normative europee, quali la EUDR, si dedica a questioni cruciali come la sicurezza alimentare e la sostenibilità. Ciò contribuisce a garantire un commercio più trasparente e a incrementare la fiducia dei consumatori in filiere eticamente responsabili e regolate.

Quest'anno, per Pasqua, Trusty, in collaborazione con Loretta Fanella, pâtissier di , lancia una novità: il primo uovo di cioccolato tracciato via blockchain. Un QR Code sull'uovo certifica l'origine sostenibile del cacao, in conformità con le norme europee per una produzione etica. Questa massa di cacao è stata acquistata tramite il marketplace di Trusty, che mira a semplificare l'approvvigionamento sostenibile per le aziende, sottolineando l'impegno della startup verso la trasparenza e la sostenibilità nelle filiere agroalimentari.

“Il cacao riveste un'importanza fondamentale sia in campo gastronomico che nell'economia dei paesi europei. Tuttavia, è evidente la necessità di ridefinire il futuro dell'intera filiera che oggi è tra le più insostenibili a livello mondiale – dichiara Alberto Barbari, Regional VP Italy di Eatable Adventures – Con Foreverland e Trusty ci stiamo muovendo verso una direzione più etica, sostenibile e innovativa, aiutando le aziende dolciarie ad affrontare le nuove importanti sfide della catena di produzione del cioccolato all'insegna dell'Open Innovation”.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi