Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Stella Artois Draught Masters Italia 2023: La finale

Giovedì 26 ottobre l’elezione del miglior spillatore di birra Stella Artois. I 10 finalisti si sfideranno a colpi di spillatura in una giornata ricca di momenti di condivisione sul mondo della birra.
Photo credits: fonte ufficio stampa Goigest

La finale di Stella Artois Draught Masters Italia, il contest organizzato da Stella Artois – premium brand di AB InBev in Italia – che ha lo scopo di eleggere il miglior Draught Master italiano, è ormai alle porte. Giovedì 26 ottobre, presso l'Hotel Magna Pars di , 10 talenti appartenenti al mondo della spillatura, si sfideranno in un'avvincente gara in cui la birra sarà la protagonista assoluta, e solo uno di loro riuscirà a conquistare l'ambito titolo. A condurre la gara, Simone Rugiati, che terrà le fila di quella che si prospetta essere una giornata ricca di panel, riflessioni e momenti significativi sull'arte della spillatura.

La sfida finale sarà suddivisa in due prove, in cui i partecipanti dovranno dimostrare di avere la giusta preparazione tecnica e maestria per ottenere il titolo di Draught Masters 2023. La prima consiste nella spillatura di due calici da 40cl in sequenza in due minuti di tempo, così come nelle semifinali. Nel corso della seconda prova, i talenti avranno due minuti di tempo per spillare tre calici di Stella Artois da 20cl e dovranno poi partecipare a un test di servizio al tavolo dei giudici e rispondere a due domande degli Ambassador.

I dieci finalisti sono il risultato di una selezione che ha preso il via a inizio marzo, con 499 spillatori provenienti da tutta Italia. In questi ultimi tre anni, Stella Artois Draught Masters Italia ha coinvolto, con il suo programma, oltre 1500 locali. I finalisti sono Francesco Stanzione (Donegal Irish Pub, Frattamaggiore – NA), Xiaoxiao Yang (Infernotto Yum Pub, ), Yuri Bettin (Bar Black Ice, Fai della Paganella – TN) e Francesco Giusti (Pub dei Fantasmi, Massa Marittima – GR), vincitori delle semifinali, ai quali si sono aggiunti altri sei spillatori nominati in base al punteggio ottenuto nel corso delle semifinali. Si tratta di Marco Rinero (Jocasta Discopub, Peveragno – CN), Barbara Zanini (Tapita Beach Bar, all'interno dell'Aquatic Center, Montichiari – BS), Fabio Berta (B-Brasserie, Bariano – BG), Yuliana Magali Bettoni (Pub Sant'Orsola, ), Fabio Rosatti (Gol D. Roger Pub, Pinerolo – TO) e Gianluca Migala (Fadò, Dueville – VI).

A decretare il vincitore di Stella Artois Draught Masters Italia, una platea d'eccellenza composta da una rosa di grandi esperti dell'arte della spillatura. I cinque giudici saranno Matteo Tremolada (Direttore Vendite On Trade di AB InBev Italia), Flavio Dacomo (vincitore della precedente edizione di Draught Masters Italia), Tom Robberechts (Zythologist, Beer Trainer, Direttore Visite e Draught Session del Birrificio di Stella Artois), Allaine Schaiko (vincitore del World Draught Masters 2012 e Global People Director di AB InBev) e Michaela Miedl (Brewery Operations Director BU Central). Il vincitore riceverà in premio, oltre al titolo di Draught Masters Italia Stella Artois 2023, una fornitura di birra omaggio e la “Belgian Experience” per visitare il Birrificio di Stella Artois.

La giornata di gara sarà intervallata da due tavole rotonde, che offriranno spunti di dialogo e conversazione sul mondo della birra. Il primo panel, intitolato “Il Mercato Ho.Re.Ca. Scenari presenti e tendenze future”, sarà moderato da Giuseppe Rotolo (Direttore Ho.Re.Ca. Channel Italia), e affronterà le tendenze di mercato del 2023, con un focus particolare sul mondo della birra e non solo: si discuterà anche dal punto di vista giornalistico e sociale. Interverranno Alberto Scola (AD Progettica), Elvira Ackermann (Presidente de Le Donne della Birra) e Camilla Rocca (travel, food&wine journalist).

La seconda tavola rotonda, Draught Masters Legacy: l'arte della spillatura, sarà invece moderata da Alessio Lana (tech journalist & beer passionate) e affronterà la storia del contest, andando ad analizzare la sua evoluzione negli ultimi anni e il rapporto con la community di Stella Artois, indagando inoltre la corretta valorizzazione del prodotto. Interverranno i vincitori delle tre ultime edizioni del contest, Silvio Losapio (2019), Carmine Monaco (2021) e Flavio Dacomo (2022).

“Con Stella Artois Draught Masters, AB InBev dimostra ancora una volta l'impegno costante nell'offrire iniziative innovative e di alta qualità, che vanno al di là del semplice prodotto – ha dichiarato Matteo Tremolada, Direttore Vendite On Trade di AB InBev Italia – Questo contest rappresenta solo uno dei tanti modi con cui vogliamo ispirare, coinvolgere e promuovere i valori dei nostri brand. Siamo orgogliosi di essere una forza trainante nel settore e continueremo a cercare opportunità per eccellere e fare la differenza, seguendo la nostra visione”.

Tutti gli aggiornamenti e i dettagli Draught Masters Italia Stella Artois 2023 sono disponibili sui canali social ufficiali (Facebook, Instagram) del contest.

Chi sarà il vincitore? Stay tuned!

About AB InBev

AB InBev è la società leader mondiale della birra, quotata in borsa e con sede a Leuven, in Belgio. Sogniamo in grande per creare un futuro con più “cheers”. Lavoriamo ogni giorno per guidare e crescere la categoria ed avere un impatto positivo nelle comunità in cui operiamo. Ci impegniamo a produrre le migliori birre – utilizzando gli ingredienti naturali più pregiati – da gustare in modo responsabile. Dalle nostre radici europee nel birrificio di Den Hoorn a Leuven, in Belgio, siamo ora un produttore geograficamente diversificato, con una presenza bilanciata nei mercati sviluppati e in quelli in via di sviluppo. Abbiamo un portfolio diversificato di oltre 500 brand, che comprende marchi globali come Bud®, Corona® e Stella Artois®; marchi multi-paese come Leffe®, Beck's® e Hoegaarden®, nonché marchi locali. Possiamo contare sul talento di circa 169.000 dipendenti. La sede di Milano in piazza Gae Aulenti conta 240 dipendenti di 18 nazionalità diverse con un'età media di appena 35 anni, e la città è stata scelta anche come quartier generale della Business Unit Europa Centrale, un hub che opera verso più di 40 Paesi.

Seguici su Twitter a @ABInBev_EU e su Linkedin:

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.

RUBRICHE

Pubblica con noi