Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Stinco Gourmet di Recla, per portare in tavola gli autentici sapori di montagna

Lo Stinco Alpino alle erbe di Recla è un piatto della tradizione culinaria sudtirolese, realizzato in versione gourmet dall’azienda altoatesina in collaborazione con tre famosi chef dell’Alto Adige.
Photo credits: fonte Studio Monika Carbonari

Lo Stinco Recla, realizzato con carne di suino fresca e selezionata, marinata con un mix di erbe aromatiche, conquista al primo assaggio con il suo gusto ricco e deciso. Il merito è innanzitutto della carne, selezionata con la massima cura dai mastri macellai di Recla, che scelgono solo stinchi freschi di suino di alta qualità.

La cottura a bassa temperatura sottovuoto, senza l'aggiunta di conservanti, garantisce una carne tenerissima e succosa, che si scioglie in bocca.

Per la sua preparazione saranno sufficienti 20 minuti in pentola, in forno, in microonde oppure sul grill, per servire in tavola tutti i sapori e i profumi di una tipica ricetta alpina, che si abbina perfettamente con crauti, patate, verdure o insalate.

Lo Stinco Alpino alle erbe di Recla è marchio leader nella categoria “precotti stinco”, un trend in continua crescita.

La grammatura di 750 g dello Stinco Alpino alle erbe di Recla è ideale per due persone ed è ad alto contenuto di proteine, senza glutine o lattosio.

Lo Stinco Alpino alle erbe di Recla nasce dalla collaborazione e combinazione di professionalità e creatività di tre famosi dell'Alto Adige: Heinrich Gasteiger, Gerhard Wieser, Helmut Bachmann che ritroviamo schierati nel pack. Il pack orizzontale è accattivante e moderno e dai colori distintivi del marchio Recla che invitano e invogliano l'acquisto del prodotto.

Recla consiglia una sfiziosa ricetta:

“CARPACCIO DI STINCO ALPINO ALLE ERBE CON FINFERLI E INSALATINA”

30 minuti – 4 persone

Ingredienti:

  1. 400 g Stinco alpino alle erbe
  2. 50 g Foglie di insalatina o valeriana
  3. 20 g Invidia riccia
  4. 250 g Finferli arrostiti
  5. 2 C Aceto
  6. 4 C Olio extravergine di oliva
  7. q.b. Pepe macinato
  8. 80 g Pomodoro a cubetti
  9. 1 C Senape
  10. 1 C Maggiorana
  11. 4 Ravanelli tagliati a fettine
  12. 30 g Parmigiano a scaglie

Preparazione:

  1. 1. Cuocere lo stinco alpino alle erbe in acqua bollente per 20 minuti come indicato in confezione.
  2. 2. Tagliare lo stinco alpino alle erbe a fette sottili e disporre su un piatto o un vassoio.
  3. 3. Adagiare l'insalatina, lavata e mondata, e i finferli caldi sopra lo stinco alpino alle erbe.
  4. 4. Mescolare bene aceto, olio, pepe, sale, pomodoro a cubetti, senape, maggiorana.
  5. 5. Cospargere la marinatura sul carpaccio di stinco e insalatina.
  6. 6. Guarnire con le fettine di ravanello e scaglie di parmigiano e servire.

Suggerimenti: il carpaccio si abbina egregiamente anche ad una salsa verde. In alternativa al parmigiano, si può usare un formaggio di montagna stagionato o un pecorino.

In Val Venosta, presso Silandro (BZ), tra i ghiacciai del gruppo Ortles e il massiccio della Palla Bianca si trova l'azienda Recla: una storia di famiglia nata all'inizio del 1900 e giunta oggi alla terza generazione. Recla è uno dei maggiori produttori dell'originale Speck Alto Adige IGP e altre specialità quali würstel, prosciutti cotti e prodotti precotti, tutti garantiti da una lavorazione tradizionale, attenta e controllata. Sinonimo di qualità, innovazione e sicurezza, Recla vanta uno stabilimento all'avanguardia e numerose certificazioni, IFS, BRC e nel 2004 ha ottenuto la USDA, l'abilitazione all'esportazione per gli Stati Uniti.

Per maggiori informazioni:

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi