Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

TheFork Awards 2022: il primo premio della ristorazione a sbarcare nel web 3.0 con Bloxi

Pulejo a Roma si aggiudica l’opera d’arte progettata da Giuseppe Lo Schiavo, in arte GLOS
Ufficio Stampa TheFork Italia

Si conclude con la consegna del People's Choice Award al ristorante Pulejo di la quarta edizione dei TheFork Awards, premio annuale assegnato da TheFork alle migliori nuove aperture e gestioni dell'anno. Una giuria di 55 grandi coinvolti da Identità Golose, punto di riferimento per la cucina d'autore, ha individuato 46 nuove aperture e gestioni d'eccellenza da Nord a Sud. Gli utenti di TheFork, app più cliccata d'Italia per prenotare il ristorante, hanno votato tra questi i loro preferiti che sono stati rivelati il 25 ottobre durante una serata spettacolo condotta da Gerry Scotti agli IBM Studios di con cena firmata da Antonino Cannavacciuolo e con la partecipazione di alcuni tra i più importanti Chef italiani come Davide Oldani, Moreno Cedroni, Andrea Berton, Francesco Apreda e molti altre personalità della gastronomia e celebrities. Il ristorante vincitore si è aggiudicato un NFT progettato da Giuseppe Lo Schiavo in arte GLOS tramite algoritmi di AI (Artificial Intelligence) grazie alla partnership con Bloxi. Si tratta di un'opera concettualizzata per far pensare al Rinascimento, con una vena quasi fiamminga, mantenendo come elemento principale la natura morta, elemento trasversale nelle generazioni e nel tempo. La natura morta realizzata con l'intelligenza artificiale non rappresenta, volutamente, fedelmente e realisticamente degli alimenti bensì li ricorda molto, mantenendo quell'alone di mistero dietro a delle forme che possono essere interpretate in maniere differenti a seconda dell'osservatore e del punto di vista. Questo è un aspetto che contraddistingue la tecnologia e in particolare il lavoro di Giuseppe. In ultimo l'opera rappresenta in maniera astratta un trofeo proprio come vuole essere la funzione ultima di questa realizzazione. L'opera riprende anche il tema del futuro e delle sue connessioni con la “memoria“. Richiama il legame con il territorio italiano, le materie prime, la sostenibilità.

 

L'obiettivo di TheFork Awards

L'obiettivo di TheFork in generale e dell'iniziativa TheFork Awards in particolare è sostenere tutti i ristoranti, specie quelli nuovi che affrontano la sfida di affacciarsi a un mercato competitivo, complicato dall'inflazione. I TheFork Awards nascono con questo spirito poiché gli utenti digitali come quelli di TheFork sono i più propensi a sperimentare le novità e quindi gli alleati migliori per attivare il passaparola di cui una nuova apertura ha estremo bisogno. Vanno al ristorante con il doppio della frequenza, spendono il 14% in più rispetto alla media, sono a reddito più elevato e fanno il 65% in meno di no-show. Sentiamo la responsabilità di salvaguardare il patrimonio gastronomico italiano e le piccole realtà individuali che lo compongono, perché siamo in un momento economico che a livello generale è complicato e c'è il rischio che i piccoli imprenditori siano superati dalle grandi catene.

 

Il contesto

La missione dei TheFork Awards è quest'anno più importante che mai. Secondo i dati elaborati da Format Research, centro di ricerca specializzato nel , per conto di TheFork il 2022 delle novità gastronomiche italiane si chiuderà in chiaroscuro. Chiaroscuro perché i ristoranti sono ancora sotto il fuoco incrociato dei costi altissimi e di consumatori che a livello generale sono scettici rispetto alle novità, anche se gli utenti digitali costituiscono un'eccezione. Insomma, c'è voglia di fare impresa perché nel secondo trimestre del 2022 sono state registrate 3.005 nuove aperture di ristoranti, ma sono tante pure le chiusure perché ci sono state nello stesso periodo ben 5.173 attività che hanno abbassato per sempre le saracinesche. A complicare la vita ai nuovi ristoranti c'è anche lo scetticismo degli italiani. Se da una parte è vero che il 32% cambia molto o abbastanza spesso i locali dove si reca abitualmente per andare a cena fuori o a pranzo nei giorni festivi, solo il 10% è ben propenso a frequentare spesso nuove aperture. A sbloccare gli indugi sono qualità, sostenibilità e attenzione alle materie prime. E poi molto merito va al digitale, verso il quale i ristoranti si stanno aprendo sempre di più: metà del Paese si fa una prima impressione del locale dove andare su TheFork. E gli utenti dell'app sono considerevolmente più predisposti della media italiana a provare le novità: il 78,5% delle prenotazioni su TheFork di un ristorante partner proviene da nuovi clienti, il che significa che gli utenti di TheFork sperimentano di più.

 

A proposito di TheFork

TheFork, brand di Tripadvisor® è la principale piattaforma per le prenotazioni online di ristoranti in Europa e Australia. Grazie alla sua rete di quasi 60.000 ristoranti partner in 12 diverse nazioni, la missione di TheFork è offrire meravigliose esperienze gastronomiche a milioni di utenti. Con oltre 30 milioni di download della sua app, 20 milioni di recensioni pubblicate dalla community e più di 20 milioni di visite mensili, TheFork è diventata la soluzione più smart per prenotare un tavolo! Attraverso TheFork (sito e app), così come su Tripadvisor, gli utenti possono facilmente selezionare un ristorante in base alle loro preferenze (per esempio localizzazione, tipo di cucina e prezzo medio), consultare le recensioni degli utenti, controllare la disponibilità in tempo reale e prenotare immediatamente online 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Per i ristoranti, TheFork fornisce un software, TheFork Manager, che consente di ottimizzare le prenotazioni e le operazioni, e di migliorare servizio e ricavi. Segui TheFork su: Facebook, Instagram, Twitter.

 

* Fonte: SimilarWeb, utenti unici deduplicati mensilmente, giugno 2021
** Fonte: file di registro interni di Tripadvisor

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Ufficio Stampa TheFork Italia

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi