Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Torna la Scuola Contadina: corsi gratuiti di tecniche di coltivazione della terra per creare una comunità contadina consapevole

Promossa da Mondeggi Bene Comune con il sostegno di Unione Buddhista Italiana. Tenuta Mondeggi, Bagno a Ripoli (FI), fino a maggio 2024.

Dalle tecniche base della viticoltura e olivicoltura biologiche ai corsi di apicoltura e orticoltura; dai laboratori di falegnameria e ceramica per adulti e bambini alle lezioni per costruire un pollaio o imparare a panificare con i grani antichi. Sono solo alcuni degli appuntamenti della quinta edizione della Scuola Contadina ospitata nella tenuta di Mondeggi, in località Bagno a Ripoli (FI), promossa dall'associazione Mondeggi Bene Comune.

Novità di questa edizione è il coinvolgimento di Unione Buddhista Italiana che, in coerenza con il principio dell'interdipendenza e del prendersi cura alla base del pensiero buddhista, sostiene il progetto grazie ai fondi dell'8xmille.

Tutti gli incontri della Scuola Contadina sono gratuiti e pensati per chi lavora nei campi e vuole aggiornarsi sulle nuove tecniche, ma anche per chi si avvicina per la prima volta al mondo dell'agricoltura e al lavoro della terra, per interesse personale o perché vuole avviare un'attività.

L'obiettivo è la condivisione dei saperi e delle tecniche di lavorazione della terra per avvicinare i partecipanti alle buone pratiche contadine e fornire loro gli strumenti per l'autodeterminazione alimentare nella scelta di un'agricoltura attenta al tessuto ecologico, economico e sociale del territorio.

Il ciclo di incontri è composto da una serie di giornate di formazione tenute da circa 30 docenti esperte ed esperti in agronomia, ricerca e ingegneria ambientale, falegnameria, viticoltura e olivicoltura e distribuite nei fine settimana fino a maggio 2024.

È possibile partecipare a uno o più incontri; è consigliata la prenotazione, per consultare il calendario completo e iscriversi: https://gategate.it/ecologia-scuolacontadina/ – https://www.mondeggibenecomune.org

Numerosi gli appuntamenti in calendario, per esempio il 27 e 28 gennaio Susanna Sarno ed Eva Einsereich, rispettivamente agronoma e contadina progettista, affrontano il tema di grande attualità delle differenze di genere nel mondo dell'agricoltura con due giorni di lezioni teoriche e pratiche sull'uso degli attrezzi manuali e macchine agricole.

Il 24 e 25 febbraio gli amanti dell'olio possono partecipare al corso di olivicoltura per apprendere le tecniche di potatura e cura di un'oliveta e produrre un olio EVO di qualità e, al termine delle giornate, è prevista una degustazione di olii.

Il 24 febbraio Pietro Benciolini, apicoltore professionista, spiega le tecniche basi dell'apicoltura e il 29 aprile, insieme all'agronomo e apicoltore Duccio Palchetti, è in programma la visita di un apiario (ai partecipanti vengono forniti i dispositivi di protezione necessari).

Il 16 e 17 marzo sono dedicati ai laboratori di falegnameria, per adulti e per bambini, e ceramica.

Chi desidera progettare e gestire un pollaio multi-avicolo, familiare o professionale, può partecipare al corso “Galline felici” in calendario il 6 aprile.

Il 27 e 28 aprile si tiene il corso di panificazione con cereali resistenti che comprende anche una degustazione guidata di pane e pasta.

La Scuola Contadina si conclude il 4 maggio con “Malattie della vite. Tecniche di monitoraggio e gestione per un vigneto sano e produttivo. Selezione del germoglio e prodotti innovativi”, una lezione dedicata alle tecniche di viticoltura più innovative per avviare a mantenere un vigneto sano e produttivo.

“La scuola contadina risponde a un'idea di rinascita contadina, di un rapporto incarnato, diretto, materiale con la terra – racconta Silvia Francescon, responsabile dell'Agenda Ecologia di Unione Buddhista Italiana, che si occupa di ambiente ed ecologia profonda – Una scuola aperta, luogo di incontri e relazioni, di scambio di saperi antichi e pratiche evolutive. Una scuola libera, gratuita, che intende connettere attraverso la rigenerazione. Una scuola che fonda le proprie radici nel concetto di non separazione e che dedicherà ampio spazio alla trasformazione ecologica dei suoli, del pensiero e delle comunità. Un progetto in evoluzione, che ambisce a formare insegnanti per l'ecologia del presente e del futuro, con uno sguardo aperto al mondo e alla compartecipazione dell'esperienza dei movimenti contadini e dei popoli indigeni provenienti da più parti della terra”.

Gli incontri si svolgono nella Tenuta Mondeggi (Bagno a Ripoli, ): circa 200 ettari di cui 60 di vigneto, 10mila piante di olivo, 60 ettari di seminativo, una villa medicea del XIV secolo e otto case coloniche. La Tenuta è gestita dall'associazione Mondeggi Bene Comune che, 10 anni fa, ha avviato un'esperienza di comunità diffusa di contadine e contadini che lavorano e si prendono cura della terra in sinergia e condivisione, condividendo anche i prodotti coltivati nell'ottica dell'autodeterminazione alimentare.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Silvia Panzarin

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi