Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Umiltà 36. Una realizzazione a 5 stelle di Concreta nel cuore di Roma

A Roma, nel centralissimo Rione Trevi a cento metri dalla Fontana di Trevi e dal Quirinale, UMILTA’ 36 Luxury Hotel offre ai propri Ospiti la calda atmosfera dei salotti romani dove l’accoglienza è un valore assoluto e rimanda all’intramontabile fascino della Dolce Vita, fatto di eleganza e leggerezza in ambienti raffinati e senza tempo rivisitati in chiave contemporanea, in un perfetto equilibrio giocato fra decorazione e minimalismo.
Photo credits: fonte ufficio stampa OGS

UMILTA’ 36 è un hotel 5 stelle lusso pensato per una clientela e cosmopolita e fa parte della catena SHEDIR Collection, che gestisce altre strutture alberghiere a e a Capri.

Il committente ha scelto l’interior contractor valtellinese basato a Postalesio Concreta per realizzare l’arredo delle 47 unità distribuite su quattro piani tra camere e suites e due piani di appartamenti con metrature importanti, tutte diverse tra loro.

I lavori sono iniziati nell’estate del 2019 e oggi l’hotel riapre al pubblico in una nuova veste, grazie a un importante intervento architettonico, ingegneristico e di interior design che ne ha mantenuto ed esaltato tuta la storicità. La struttura si colloca all’interno di un palazzo storico che aveva precedentemente ospitato uffici direzionali e spazi commerciali e che rivela il suo tratto elegante e maestoso fin dall’ingresso, dove un bellissimo portone in legno si apre in un alto androne con volta a botte.

La direzione dei lavori è stata affidata allo studio CaberlonCaroppi, che ha progettato il concept, disegnato gli interni e coadiuvato gli interventi strutturali, proponendo un ritorno al progetto originale dello stabile, enfatizzando maggiormente le altezze e ripristinando la doppia altezza del piano che negli anni, attraverso le varie destinazioni d’uso, era stata ribassata in un piano ammezzato.

Le opere strutturali sono state realizzate in pieno accordo con le esigenze architettoniche e con l’obiettivo di rendere l’immobile idoneo alla nuova destinazione di uso, raggiungendo un nuovo punto di equilibrio basato sulla creazione di nuovi spazi e volumi che coniugano la storia dell’edificio con la sua nuova funzione di accoglienza.

CAMERE, SUITE E APPARTAMENTI

L’importante intervento strutturale ha dato grande risalto anche alla hall e restituito importanza alla maestosa scala in marmo che introduce ai piani delle camere e agli appartamenti.

In particolare, le 29 camere dell’hotel sono distribuite ai piani nobili del palazzo, primo e secondo, mentre nei restanti due livelli sono stati realizzati 18 appartamenti composti da soggiorno con angolo cottura, servizi e camera da letto.

Le camere Superior e Prestige hanno una grandezza che varia dai 25 mq ai 35 mq., mentre le suite variano dai 35 mq. ai 65 mq. Tutte dotate di ogni comfort, hanno bagni rivestiti di marmi pregiati e ampie cabine armadio, pavimenti in parquet o moquette e soffitti enfatizzati dall’utilizzo sapiente di boiserie in legno. Le suite e gli appartamenti comprendono un salotto separato dalla camera e dispongono di una zona cottura, ideale per lunghi soggiorni.

L’intervento di Concreta nel progetto per questo hotel ha riguardato la realizzazione degli arredi completi delle camere, delle suite e degli appartamenti e di tutti gli spazi comuni, con la fornitura di letti, boiserie, armadi, cucine, librerie e mobili per bagno (ad esclusione di tende, lampade e pavimenti) utilizzando solo materiali e componenti di qualità, e privilegiando colori caldi, in sintonia con il concept del progetto. Come per ogni sua realizzazione, Concreta si è avvalsa della collaborazione di maestranze competenti e specializzate, sia nelle fasi produttive che in quelle di montaggio e posa in opera.

ESPERIENZE GASTRONOMICHE E PANORAMICHE

Il Dandy Cafè – The Unexpected Place in Rome – è uno spazio rilassante, ampio e accogliente sotto due lucernari che ne consentono l’utilizzo in ogni stagione.

All’ultimo piano, la Terrazza Flores panoramica con affaccio sul Quirinale e sul Vittoriano, è pensata per ospitare il ristorante all’aperto in versione lounge e bar, dove gli Ospiti potranno godere del clima di Roma in primavera e in estate.

Parte del piano terra è stato destinato al Ristorante El Porteño di ispirazione argentina e gestito dagli ideatori del El Porteño di . Aperto a settembre 2022, con i suoi 120 posti a sedere il ristorante accoglie gli Ospiti sette giorni su sette, a pranzo e a cena in un ambiente raffinato e di grande personalità, dove la tradizione della migliore cucina argentina si accompagna alle atmosfere più autentiche di Buenos Aires. Data la sua posizione strategica nel cuore degli itinerari romani, il ristorante si propone come un indirizzo di riferimento per una clientela locale e internazionale.


ABOUT CONCRETA
CONCRETA è un interior contractor basato a Postalesio () in Valtellina che esprime la propria eccellenza nella realizzazione dell’arredamento alberghiero su misura per strutture alberghiere e ricettive, e più in generale, in soluzioni di contract a livello e internazionale. Un unico Project manager mantiene il rapporto con il committente, scegliendo tutte le aree di intervento in collaborazione con i migliori architetti e designer. Specializzata nell’hotellerie, nel retail e residenziale, Concreta vanta un portfolio di realizzazioni che sono la migliore testimonianza del suo ampio e diversificato expertise, flessibilità e innovazione nel raccontare le diverse soluzioni d’arredo senza tralasciarne la contestualizzazione.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.
a.grazi@fooday.it

RUBRICHE

Pubblica con noi