Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Un nuovo intrigante Menù, Salotti e Pedane en plein air, Drinks & Food Pairing, Djset, un Palinsesto di Eventi Culturali e un Maxischermo per gli Europei di Calcio: l’Estate italiana sbarca da BONELLI’S

Il mood vacanziero conquista BONELLI’S tra piatti senza confini, aperitivi e nuovi spazi nel dehors per godere al meglio delle notti magiche d’estate nell’ex vivaio urbano di Villa Bonelli con cuore romano, sguardo cosmopolita e ampia accoglienza, splendidamente recuperato e in frizzante evoluzione.
Photo credits: fonte Siddi Press

Il nuovo menù estivo è stato pensato e realizzato dall'Executive Daniele Maragnani proprio per viaggiare senza spostarsi da e porta in tavola una cucina di grande gusto e spensieratezza. Lo Chef ha infatti arricchito la carta con nuove intriganti proposte improntate sui concetti di stagionalità, regionalità e internazionalità, con sferzate di energia e connubi ispirati da mescolanze tra le gastronomie del mondo.

Una cucina che viaggia e arriva lontano con i Tacos artigianali con guacamole e tartare di ombrina marinata – con coriandolo, succo di lime e zenzero, lemongrass, peperoncino, miele e soia, serviti con con cassè di verdure fresche, cetrioli e ravanelli – e torna in Italia nell'insolito incontro tra cucina romana a calabrese sotto forma di un maritozzo fatto in casa alla ‘nduja con baccalà mantecato e ricci di mare per un morso sapido, cremoso e piccante al contempo. Un salto in Spagna è presto fatto con l'omaggio alla tipica tapas delle strade di Barcellona, il Pan y tomate, qui accompagnato da Patanegra. Si arriva fin in Brasile ma si guarda al centro Italia con il Carpaccio di Picanha, prima marinata con sale bilanciato, poi scarpacciata e condita con cruditè di verdure di stagione, servito con salsa alle alici e tartufo nero.

Tra i primi, impossibile non annoverare il Risotto alle vongole veraci, datterini gialli, limone e mandorle; il “Raviolone solitario” ripieno di melanzane cotte alla brace condite con basilico pomodoro confit, provola e parmigiano, che viene prima sbollentato, poi gratinato al forno e finito nel piatto con fonduta di provola e polvere di pomodoro; per i fan delle fresche atmosfere toscane ci sono i Pennoni al ragù d'anatra con maggiorana dell'orto di casa Bonelli's, raspadura di formaggio di pecora, zabaione di parmigiano e un velo di formaggio.

Tra i secondi davvero meritevole il Baccalà alla vignarola che avvolge il filetto di Baccalà in una foglia di lattuga prima di essere grigliato e finito al forno per poi accompagnarsi con i romanissimi vignarola e guanciale croccante, con ornamento di pelle soffiata di baccalà; e ancora il Polpo alla diavola, cotto a bassa temperatura, rosticciato e glassato con la sua marinatura; e il Salmone al vapore con verdure e tzatziki per un breve soggiorno nelle atmosfere greche.

Chiudono i golosi dessert come la Coconada, ovvero una sfera di cioccolato ripiena di babà, mousse al cocco e ananas caramellato – che gioca sul grande classico della miscelazione la Piña Colada -; la Crème Brûlée con lamponi freschi e il Sorbetto al cioccolato fondente che mette d'accordo tutti.

LA CANTINA, LA LIST e IL PAIRING

Se la Carta di Cucina è in continua evoluzione, anche quella dei Vini lo è. Tra etichette di piccoli produttori e grandi cantine, non dimentica infatti di includere espressioni vitivinicole calabresi e proposte sempre più ricercate con un occhio ai “vini naturali” e selezione di champagne, bollicine italiane e passiti.

Anche la Drink List – pensata e riadattata al contesto da Ivano Gambacorta – barman di lungo corso e proprietario dell'Argot Prati – presenta novità nel bicchiere per l'estate di BONELLI'S, nella quale ogni drink viene accompagnato da olive di Cerignola; chips di patate viola, americane e di Leonessa; sfoglie di riso soffiato, ma presenta anche la possibilità di sperimentare un un conventional food pairing scegliendo liberamente dalla carta degli antipasti tra Tris di maritozzi salati con diverse farciture – burro montato alle alici, pulled pork e insalata; baccalà mantecato e peperoni cruschi; Straccetti di pollo croccanti marinati; Mandorle sabbiate alle spezie; Hummus di ceci con pane al rosmarino homemade; Supplì di parmigiana; Crostini cicoria, bufala e datterini infornati o Bocconcini di baccalà croccanti con maionese e peperoni cruschi.

Tra le novità d'estate di BONELLI'S anche la pedana esterna per accogliere circa 80 ospiti, il maxischermo per gli Europei di Calcio e un menù dedicato ai tifosi. Venerdì e Sabato Dj set dalle 18 in poi, mentre la Domenica sera è in arrivo un palinsesto di eventi culturali di arte e musica dal vivo per rendere speciali le sere d'estate a Villa Bonelli.

“Non è un locale alla moda perché le mode passano, racconta Fabrizia Rezzonico – padrona di casa e co-founder del progetto – è un luogo per tutti. Un punto di ritrovo accogliente, dove non serve apparire, dove ci sente a casa e mai soli.”

LO CHEF e LA CUCINA

In cucina da più di vent'anni, Daniele Maragnani ha fatto scuola alla corte dello Chef Fabio Baldassare ai tempi de “L'altro Mastai”. Dopo le stagioni all'estero, il rientro a Roma e le varie esperienze lavorative – come quelle al The Corner, a Gli Ulivi, QB – Quanto Basta e Mivà – coglie l'attimo e, forte di un progetto e di una visione di ristorazione condivisa con Stefano Mirra e Fabrizia Rezzonico – soci e founder del progetto – opta per una scelta professionale indipendente, mantenendo sempre fede al suo imprinting gastronomico fondato sul contenuto.

“Porto a tavola una cucina italiana rivisitata in chiave moderna, di gusto e senza troppi giri di parole – spiega lo Chef Daniele Maragnani-. La mia è una filosofia gastronomica di nicchia, di ricerca dei piccoli produttori, che preferisce strade non convenzionali per ripensare piatti classici mediterranei con twist creativi ispirati da una cucina che viaggia libera dall'Oriente al Sudamerica.”

IL QUARTIERE e VILLA BONELLI

A Roma, la vasta area verde che sorge a ridosso della collina che separa la via Portuense dalla via della Magliana, prende il nome di “Villa Bonelli”. E lo deve al panoramico Parco omonimo collocato sulla sommità del quartiere Portuense all'interno del quale sorge una Villa ottocentesca legata alla memoria dell'Ingegnere agronomo Michelangelo Bonelli che ne fu proprietario e che, attraverso una prodigiosa opera di bonifica, lo trasformò in un pendio collinare con ortaggi, vigneto e frutteto. Il Parco fu poi abbellito con scalinate, fontane e terrazze prospettiche, querce, pini, cipressi e rari esemplari arborei facendone una residenza che dall'alto domina un panorama affascinante sulla valle del Tevere.

BONELLI'S – DINING LOVERS dal 1981

  1. Via Pasquale Baffi, 1 – 00149 Roma
  2. Giorni e Orari d'Estate
  3. Aperti tutti i giorni dal lunedì alla domenica
  4. Dalle 18 alle 00.30
  5. Sabato e domenica chiusi a pranzo
  6. Tel. +39 3937078071
  7. bonellis.it / info@bonellis.it

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi