Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Undaria, l’Alga Wakame per gli sportivi e non solo!

Quando si pratica sport sia a livello amatoriale che agonistico come il calcio, l’atletica, il triathlon, il ciclismo, lo sci, il tennis, l’alpinismo, si rende necessario integrare la normale dieta con alimenti specifici ad alta concentrazione per colmare la richiesta dei micronutrienti di cui l’organismo ha bisogno. Un’opportuna Integrazione alimentare, garantisce una performance ottimale, evita cali di prestazione e consente un migliore e più immediato recupero.

UNDARIA PINNATIFIDA è un'alga bruna appartenente alla Classe delle Feoficee e alla Famiglia delle Araliacee. E' costituita da foglie a forma di pinna lanceolata, frangiate da due lati con una nervatura mediana, di colore verde può raggiungere una lunghezza tra 1 e i 3 metri.

E' conosciuta anche con i nomi di Wakame, Sea Mustard. Si tratta di una specie proveniente dai mari del Giappone, della Cina e della Corea, e che viene apprezzata da centinaia di anni sia come ingrediente della cucina tradizionale che per le sue proprietà benefiche sull'organismo. Proprio per via degli svariati usi che se ne possono fare, a partire dal 1983 l'alga Wakame viene coltivata anche nei mari europei, soprattutto lungo le coste francesi della Bretagna. L'alga viene anche prodotta nei mari della Tasmania, ed utilizzata soprattutto per rifornire il mercato interno australiano.

COSA CONTIENE

UNDARIA PINNATIFIDA è naturalmente ricca in Sali Minerali, Acido Folico, Oligoelementi, Vitamine A, E, PP, C, gruppo B, Niacina, Acido Pantotenico, Fosforo, e ottimi livelli di Riboflavina. Le Proteine hanno un contenuto medio di 16,3 grammi per etto, anche il profilo degli Aminoacidi e gli indici di qualità proteica sono elevati. UNDARIA PINNATIFIDA contiene tutti gli Aminoacidi essenziali che contribuiscono per il 47.1% al contenuto proteico.

UNDARIA PINNATIFIDA contiene una grande varietà di Fitonutrienti unici, inclusi i Polisaccaridi Solforati chiamati anche Fucoidani. Molti studi hanno dimostrato che i Fucoidani hanno proprietà farmacologiche. In particolar modo i Polisaccaridi Solforati presenti nell'alga UNDARIA PINNATIFIDA sono considerati agenti anticoagulanti, similmente all'eparina, ed hanno anche proprietà antitrombotiche.

Contiene inoltre l'acido alginico, un polisaccaride ampiamente presente nelle pareti cellulari delle alghe brune, non è sintetizzato nel corpo umano e gli enzimi digestivi non sono in grado di disgregarlo. La capacità di questi polisaccaridi di legarsi con i sali presenti nell'intestino (non solo di potassio, sodio, calcio e magnesio, ma anche di metalli pesanti quali stronzio e cadmio), facilitandone l'eliminazione, può avere riflessi positivi nei confronti dell'ipertensione dovuta all'eccessivo consumo di sodio e come azione detossificante per quanto riguarda l'eliminazione di metalli tossici.

A COSA SERVE

Sali Minerali alcalinizzanti, l'Acido Alginico, l'Acido Folico e la Fucoxantina, principi attivi presenti in UNDARIA PINNATIFIDA intervengono nella regolazione dell'equilibrio acido-base dell'organismo, aumentando la riserva alcalina del sangue.

UNDARIA è utile per chi pratica sport per contrastare l'acidosi, indotta da sforzo/esercizio fisico, e fornisce all'organismo sostanze basiche: Calcio, Potassio, Sodio, Magnesio, questi Sali Minerali che contribuiscono a garantire un'elevata capacità prestazionale e ad accelerare il recupero psico-fisico.

UNDARIA PINNATIFIDA è inoltre molto conosciuta per il contenuto di due Polisaccaridi: Alginati e Fucoidani, non vengono digeriti dai batteri intestinali dell'uomo, pertanto possono essere considerati come fibre alimentari. Gli alginati presenti nell'alga UNDARIA PINNATIFIDA hanno la proprietà di formare gel viscosi che proteggono la mucosa dello stomaco e ne riducono la secrezione acida.

PER CHI E' INDICATA

UNDARIA PINNATIFIDA è particolarmente indicata per una integrazione ottimale di importanti micronutrienti nella Vegana e Vegetariana e nell'integrazione della Dieta dello Sportivo.

UNDARIA PINNATIFIDA è utile per la bellezza di capelli, unghie e pelle grazie ai Sali Minerali, in particolar modo Zolfo, Acido Folico, Lisina, Prolina e Vitamine. Ideale per chi ha capelli sfibrati, unghie fragili e pelle poco tonica. UNDARIA PINNATIFIDA è utile a chi soffre di Psoriasi.

UNDARIA PINNATIFIDA è indicata per chi soffre di disturbi gastrici e di reflusso. Gli alginati presenti nell'alga formano un denso gel viscoso che riveste e protegge la mucosa dello stomaco e ne riduce la secrezione acida.

UNDARIA PINNATIFIDA non contiene conservanti, coloranti, OGM, Glutine, Grano, ingredienti di origine animale, ne altre sostanze che possano provocare allergie. Non ha controindicazioni, non contiene sostanze dopanti.

UNDARIA, SINONIMO DI BELLEZZA

Nella cultura giapponese, l'Undaria Pinnatifida – Alga Wakame è nota come alga della bellezza. Non a caso quest'alga favorisce la crescita equilibrata e vigorosa di unghie e capelli oltre a un ricambio ottimale delle cellule della pelle.

ALGA WAKAME PER DIMAGRIRE

Undaria contiene tutti i micronutrienti indispensabili a chi segue un regime dietetico ipocalorico, in particolare la fucoxantina, il carotenoide utile all'eliminazione del grasso in eccesso. Per la ricchezza in fibre solubili (alginati), l'alga wakame può favorire il dimagrimento anche attraverso l'effetto saziante conferito dal rigonfiamento di queste fibre colloidali a contatto con l'acqua all'interno dello stomaco. La distensione delle pareti gastriche è infatti uno dei segnali che favoriscono l'insorgenza del senso di sazietà, allontanando i morsi della fame. Sempre a livello gastrico, gli alginati contribuiscono a formare una sorta di pellicola protettiva sulle pareti dello stomaco, proteggendole dall'insulto acido dei succhi gastrici; non a caso, gli alginati trovano impiego nei problemi di acidità gastrica e reflusso gastroesofageo.

UNDARIA, LA TUA ALLEATA PER I DISTURBI GASTRICI

Oltre ad avere un grande potere alcalinizzante, capace di neutralizzare l'acidità di stomaco, l'Undaria – Wakame, crea un gel viscoso protettivo a base di alginato, proteggendo la mucosa dello stomaco dell'azione dell'acido. Inibisce Helicobacter pylori, se presente, e disinnesca il fenomeno del reflusso gastro esofageo.

ALGA WAKAME, SCOPRI I BENEFICI PER L'INTESTINO

I gel presenti nell'Undaria Pinnatifida migliorano la funzionalità dell'intestino riequilibrando la flora batteria intestinale e favoriscono il corretto transito intestinale.

EFFETTI DEPURATIVI DELL'ALGA WAKAME

L'Undaria-Wakame ha uno straordinario effetto depurativo del fegato, elimina le tossine e favorisce la perdita di peso.

UNDARIA NELLA DIETA VEGETARIANA

L'Undaria – Wakame è particolarmente consigliata per un integrazione di importanti micronutrienti qualora si seguissero Diete Vegane e Vegetariane.

ALGA WAKAME COME INTEGRATORE DI IODIO

Tra i nutrienti più significativi e caratteristici dell'aga wakame primeggia lo iodio. L'apporto giornaliero consigliato di questo minerale è di 90-150 mcg, un quantitativo che – dati alla mano – viene coperto dalla semplice ingestione di 557 mg (0,557 grammi) di alga wakame essiccata.

La dose massima di iodio che presumibilmente non arreca danni in un individuo sano è di 1100 mcg al giorno, soglia che verrebbe superata dal consumo di alga wakame in dosi superiori a 4,23 grammi.

Pertanto, si raccomanda di non eccedere le dosi consigliate e di consultare il medico prima di assumere integratori a base di alga Wakame, soprattutto in caso di patologie o disfunzioni tiroidee.

A CHI È INDICATA

L'Alga Wakame non contiene conservanti, coloranti, OGM, Glutine, Grano, ingredienti di origine animale. Non contiene sostanze che possano provocare allergie. Non ha controindicazioni e non contiene sostanze dopanti.

Utilizzo negli integratori

Mentre nei Paesi di origine viene consumata abitualmente come alimento, il suo ottimo profilo nutrizionale fa sì che in Occidente l'alga Wakame venga commercializzata soprattutto come integratore alimentare.

L'ottimo contenuto proteico e la buona qualità delle proteine, la rendono oggetto di una promozione pubblicitaria che la dipinge come il complemento ideale dell'alimentazione vegetariana nelle sue varie forme e di quella macrobiotica. Sostanzialmente, l'alga wakame può essere considerata un ricostituente, un utile ausilio per raggiungere i fabbisogni dei vari nutrienti in caso di insufficienze alimentari o aumentato fabbisogno. Carenze vitaminiche e minerali, debolezza, fragilità di unghie e capelli, stanchezza e ridotta concentrazione, sono le indicazioni classiche degli integratori a base di alga wakame.

La spinta commerciale al consumo di alga Wakame deriva anche e soprattutto dalle presunte proprietà dimagranti, con stimolo sul dispendio energetico. La base fisiologica di tali caratteristiche va ricercata innanzitutto nell'ottimo contenuto di iodio e selenio, due minerali essenziali per la corretta funzionalità della tiroide, che con i suoi ormoni influenza direttamente il metabolismo corporeo.

In seconda analisi, come altre alghe Brune, l'alga wakame è una nota fonte di fucoxantina, un carotenoide che sembra attivare la proteina disaccopiante UCP1. Tale proteina – particolarmente espressa nel grasso bruno – promuove l'ossidazione dei grassi per generare calore, “bruciandoli” e impedendo che questi si depositino come riserva adiposa. Tale effetto, ormai ben dimostrato sui topi da laboratorio, è in attesa di conferme cliniche nell'uomo: si ritiene comunque che la biodisponibilità e l'assorbimento della fucoxantina contenuta nell'alga wakame siano piuttosto modesti.

Per la ricchezza in fibre solubili (alginati), l'alga wakame, assunta sotto forma di integratore, può favorire il dimagrimento anche attraverso l'effetto saziante conferito dal rigonfiamento di queste fibre colloidali a contatto con l'acqua all'interno dello stomaco. La distensione delle pareti gastriche è infatti uno dei segnali che favoriscono l'insorgenza del senso di sazietà, allontanando i morsi della fame. Sempre a livello gastrico, gli alginati contribuiscono a formare una sorta di pellicola protettiva sulle pareti dello stomaco, proteggendole dall'insulto acido dei succhi gastrici; non a caso, gli alginati trovano impiego nei problemi di acidità gastrica e reflusso gastroesofageo.

Probabilmente queste caratteristiche spiegano anche i risultati di un recente studio, secondo il quale il consumo quotidiano di 4/6 grammi di alghe marine, tipico della maggior parte dei giapponesi, può essere associato a una bassa incidenza di sindrome metabolica. Tali benefici sarebbero amplificati dalla generosa presenza nella dieta di pesce marino, anch'essa tipica della cucina giapponese.

BIBLIOGRAFIA

• Suetsuna K, Maekawa K, Chen JR. Antihypertensive effects of Undaria pinnatifida (wakame) peptide on blood pressure in spontaneously hypertensive rats. J Nutr Biochem 2004

• Liu F, Wang J, Chang AK, et al. Fucoidan extract derived from Undaria pinnatifida inhibits angiogenesis by human umbilical vein endothelial cells. Phytomedicine. 2012;19(8-9):797-803

• Irhimeh MR, Fitton JH, Lowenthal RM. Pilot clinical study to evaluate the anticoagulant activity of fucoidan. Blood Coagul Fibrinolysis 2009; 20(suppl7):607-10

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Gentilin Maria Cristina

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi