Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Vacanze del gusto in Italia ed Emilia-Romagna sotto gli occhi di 55 buyer internazionali. A Piacenza settima edizione di Good Italy Workshop

Le proposte di turismo enogastronomico dell’Emilia-Romagna e d’Italia al centro della 7a edizione di Good Italy Workshop, lunedì 2 ottobre, dalle 9.30, nell’Ex-Chiesa del Carmine di Piacenza– 70 operatori turistici italiani, di cui 32 emiliano romagnoli, promuoveranno l’offerta di food and wine experience a 55 buyer internazionali specializzati – Gala Dinner alle 20 al Palazzo Gotico, con il menu di 3 chef stellati: Isa Mazzocchi, Massimo Spigaroli e Andrea Incerti Vezzali – Sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre previsti 6 Eductour delle tre Destinazioni Turistiche Visit Emilia, Territorio Turistico di Bologna-Modena e Visit Romagna – Good Italy Workshop è promosso da Apt Servizi Emilia-Romagna in collaborazione con 3 Destinazioni Turistiche Regionali, Regione Emilia-Romagna, Assessorato Regionale al Turismo e all’Agricoltura e Unioncamere Emilia-Romagna, sotto il Patrocinio del Comune di Piacenza.

Secondo l'European Travel Commission 2022, 5,5 milioni di viaggiatori europei vedono nelle esperienze enogastronomiche il fulcro delle proprie vacanze.

Non c'è Regione in cui si “viaggia a tavola” migliore dell'Emilia-Romagna e proprio l'eccellente Patrimonio culinario della Valley emiliano romagnola, da Piacenza a Rimini, sarà al centro della 7a edizione di “Good Italy Workshop”, il Workshop Internazionale B2B che promuove le vacanze del gusto “slow”, quest'anno ospitato a Piacenza.

Lunedì 2 ottobre 70 seller italiani (32 regionali e 38 di , , , Liguria, , , Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Trentino, Umbria e Veneto), presenteranno la loro offerta di “itinerari del gusto” a 55 buyer internazionali specializzati in wine & food tourism, da 18 Paesi (Argentina, Austria, Belgio, Canada, Cina, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Lettonia, Olanda, Norvegia, Polonia, Regno Unito, Spagna, Stati Uniti, Svezia e Svizzera), nell'Ex-Chiesa del Carmine della città emiliana, dalle 9.30 alle 16.30.

Buyer e seller arriveranno venerdì 29 settembre a . Ad accoglierli una cena di benvenuto a base di prodotti del territorio regionale, preceduta da una presentazione dell'offerta esperienziale regionale e dei suoi territori turistici, nonché, in anteprima, del nuovo sito degli Itinerari Enogastronomici “Strade dei Vini e dei Sapori dell'Emilia-Romagna” a cura dell'Assessorato Regionale all'Agricoltura. Sabato e domenica, come di consueto, spazio agli Educational tour nei territori delle 3 Destinazioni Turistiche Regionali, per permettere agli operatori di toccare con mano l'offerta Food & Wine delle diverse aree con le loro tipicità.

Dopo il Workshop di lunedì, i buyer concluderanno la taste experience con un Gala Dinner alle 20 ospitato nel Salone Monumentale di Palazzo Gotico- tra i più importanti esempi di architettura civile medioevale piacentina- a cura dell'Associazione To Chef Emilia-Romagna. Alla degustazione dei principali Prodotti tipici regionali Dop e Igp curata dai Consorzi presenti, seguirà la cena preparata da 3 rinomati chef stellati del territorio – Isa Mazzocchi del Ristorante “La Palta” di Borgonovo Val Tidone (Pc), Massimo Spigaroli Patron del Ristorante “Antica Corte Pallavicina” di Polesine Parmense (Pr) e Andrea Incerti Vezzali, Patron del Ristorante “Locanda Cà Matilde” di Quattro Castella (RE).

Good Italy Workshop 2023 è promosso da Apt Servizi Emilia-Romagna in collaborazione con le 3 Destinazioni Turistiche Regionali, con l'organizzazione tecnica dell'Agenzia Tourist Trend e con il supporto di Regione Emilia-Romagna, Assessorato Regionale al Turismo e all'Agricoltura e Unioncamere Emilia-Romagna, con il Patrocinio del Comune di Piacenza.

Viaggio nei 6 Eductour dell'Emilia-Romagna

Sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre i buyer internazionali saranno guidati attraverso 6 Eductour coordinati dalle tre Destinazioni Turistiche Visit Emilia, Territorio Turistico Bologna-Modena e Visit Romagna (2 per ciascuna Destinazione). Per i T.O. un'opportunità esclusiva di toccare con mano tradizioni, luoghi ed eccellenze a Marchio Dop, Doc e Igp (l'Emilia-Romagna è leader europeo di certificazioni di prodotti agroalimentari con 44 prodotti Dop e Igp).

Gli Eductour in territorio emiliano. Sabato 30 settembre, scoperta delle tipicità emiliane e della Pianura, lungo il Po, tra Reggio Emilia, Parma e Piacenza. Il primo tour del gusto toccherà un'Acetaia dove scoprire l'Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia Dop, e un salumificio storico dove assaporare il Prosciutto di Parma Dop. Pernottamento a Fidenza (Pr), preceduto da un laboratorio di pasta sfoglia. Il giorno successivo (domenica 1ottobre) escursione guidata nel Piacentino, al pittoresco Borgo di Vigoleno- tra “I borghi più belli d'Italia”- con il suo Castello medievale, con assaggio di Vini dei Colli Piacentini Doc presso una storica Cantina locale. Tappa finale all'antico Borgo di Castell'Arquato, anch'esso nel club dei “Borghi più belli d'Italia” e Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano. Il secondo tour porterà sabato mattina i T.O. stranieri nel Reggiano alla scoperta di un caseificio di produzione del Parmigiano Reggiano Dop, e nel pomeriggio, in uno dei templi del Culatello di Zibello Dop, l'Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense (Pr), ristorante Michelin dello Chef Massimo Spigaroli e del fratello Luciano. Il giorno seguente degustazione di Grana Padano Dop, Coppa Piacentina Dop, Pancetta Piacentina Dop e Salame di Piacenza Dop, con sosta gastronomica in un caratteristico ristorante a conduzione familiare, sulle rive del fiume Po.

La Food Experience fra Bologna e Modena. Il primo Fam Trip toccherà, nella giornata di sabato: l'Enoteca Regionale Emilia-Romagna di Dozza (Bo), “biblioteca enologica” racchiusa nella Rocca di Dozza, con degustazione guidata da un sommelier professionale, e FICO Eataly World di Bologna, l'unico Parco tematico al mondo dedicato al cibo italiano. La visita al Parco prevede anche un laboratorio di gelateria con assaggio finale. Pernottamento a Bologna e trasferimento a Modena il giorno seguente, per visita al centro storico, seguita da cooking class e pranzo a base di Aceto Balsamico Tradizionale. Per finire, ingresso al Museo dell'Aceto Balsamico di Modena a Spilamberto (Mo). Il secondo Eductour del gusto partirà (sempre la mattina di sabato) dalla visita al Gelato Museum Carpigiani di Anzola Emilia (Bo) con laboratorio annesso, seguita dalla visita al centro storico di Bologna, con corso di pasta fresca e cena finale in uno storico ristorante bolognese. Domenica il gruppo si recherà a Modena per una sosta ai luoghi di produzione e assaggio di altre eccellenze agroalimentari come Parmigiano Reggiano Dop, Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Dop e Prosciutto di Modena Dop, per poi fare ritorno a Piacenza.

Gli Eductour in terra di Romagna. Il primo tour partirà da , con un corso di panificazione della “Coppia Ferrarese IGP” e di altri prodotti da forno identitari del territorio, in un rinomato forno locale. Si proseguirà con la visita a Palazzo Schifanoia e al Castello Estense, tesori d'arte di Ferrara, seguita da una pausa gastronomica a base di prodotti tipici locali. Successivamente il gruppo si trasferirà a Cervia (Ra) per l'ingresso al MUSA, Museo del Sale, che racconta la storia del prezioso sale dolce di Cervia, presidio Slow Food dal 2004. Il giorno successivo trasferimento a , Città dei Mosaici, per visita ai preziosi Monumenti UNESCO e show cooking di cappelletti romagnoli. Mete del secondo e ultimo Fam Trip sarà dapprima una storica realtà vinicola di Mercato Saraceno, nel Forlivese, con degustazione di vini abbinati a prodotti locali, poi una famosa bottega storica di Sogliano al Rubicone (FC), con visita e assaggio del pregiato Formaggio di Fossa di Sogliano Dop. Per finire, gli operatori si sposteranno nell'Alta Val Marecchia per visitare San Leo (Rn) e la sua fortezza. Domenica mattina, wine experience in una rinomata tenuta biodinamica di San Clemente (Rn) e infine tour guidato con pranzo a “Casa Artusiʼ a Forlimpopoli (FC)- il primo centro in Italia di cultura gastronomica dedicato alla cucina domestica.

Nel tardo pomeriggio di domenica 1 ottobre, i buyer coinvolti nei 6 tour enogastronomici si riuniranno per una visita al Castello di Rivalta (Pc) e al suo borgo medievale, con aperitivo e cena nel centro storico.

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi