Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Vinitaly 2024: il Consorzio Vini di Romagna e le aziende protagoniste della rassegna

Appuntamento a Verona per scoprire le eccellenze enologiche romagnole.
Photo credits: fonte ufficio stampa wellcomonline.com

Dal 14 al 17 aprile il Consorzio Vini di Romagna sarà protagonista della 56esima edizione del Vinitaly, la più importante enologica italiana dall'ampio respiro . Alla guida di una collettiva a 18 postazioni con i produttori romagnoli, il Consorzio accoglierà i visitatori presso il Padiglione 1 dell'Emilia-Romagna, Stand B4 – C8.

ALLA SCOPERTA DEL SANGIOVESE DELLE SOTTOZONE: ROCCHE DI ROMAGNA

Un momento imperdibile durante la fiera sarà la masterclass dedicata alla scoperta delle sottozone del Romagna Sangiovese. Domenica 14 aprile, alle 12:30, la giornalista, narratrice digitale e , Adua Villa, guiderà i partecipanti tra le ricchezze del territorio romagnolo con la masterclass “Rocche di Romagna: un viaggio alla scoperta delle sottozone del Romagna Sangiovese”. Un'opportunità unica di approfondimento e degustazione, che passerà attraverso un racconto inedito – dall'impronta tutta territoriale – delle gemme enologiche della Romagna. La «Rocca», storico simbolo delle fortezze – così diffuse e caratteristiche nei territori romagnoli – è il segno distintivo delle «Sottozone»: il marchio collettivo «Rocche di Romagna» intende dare evidenza della peculiarità di ogni sottozona attraverso il racconto d'insieme dell'unico progetto Sottozone. Si propone dunque di generare un nuovo movimento d'interesse verso il Romagna Sangiovese, dando luce a produzioni territoriali che si pongono ai vertici della piramide qualitativa della denominazione.

DEGUSTAZIONE DELLE ECCELLENZE ROMAGNOLE

Oltre al prestigioso Romagna Sangiovese DOC, il Vinitaly 2024 sarà un'occasione unica per scoprire il variegato mondo delle eccellenze enologiche romagnole. Presso i desk dedicati, i visitatori avranno l'opportunità di immergersi nell'esperienza delle DOP e IGP della regione. Immancabile, il Romagna Albana DOCG, primo bianco d'Italia ad aver ottenuto la denominazione garantita, con il fascino di un vino di grande struttura e freschezza. Il Novebolle Romagna Spumante DOC, protagonista delle bollicine romagnole, espressione di un approccio fresco e contemporaneo allo sparkling che affonda le radici nella quarantennale esperienza di spumantizzazione romagnola di inizio Novecento. Ancora, la suggestiva Rebola DOC, che conquisterà i visitatori con la sua verve e attitudine a ogni momento di consumo: espressione autentica del territorio che più si affaccia alla costa, racconta storie di mare e tradizioni millenarie, per un'esperienza sensoriale indimenticabile.

AZIENDE PARTECIPANTI

La collettiva del Consorzio Vini di Romagna, un bel gruppo di aziende espositrici per un'esperienza degustativa unica, sarà così composta: Cantina Forlì Predappio di Forlì; La Cantina di Cesena, Podere La Grotta, Podere Palazzo e Zavalloni di Cesena; Celli e Tenuta La Viola di Bertinoro; Condé e Fattoria Nicolucci di Predappio; Ferrucci di Castel Bolognese; La Sabbiona, Ripapersico, Poderi Morini e Spinetta di Faenza; Tenuta Casali di Mercato Saraceno; Tenuta Uccellina di Russi. Presenti inoltre due desk con i produttori della DOC Rimini Rebola, di Rimini. La presenza dei produttori ai desk garantirà ai visitatori l'opportunità di immergersi completamente nell'eccezionale panorama vitivinicolo della Romagna.

Per ulteriori informazioni e per prenotare la vostra partecipazione alla masterclass, si prega di iscriversi compilando il form disponibile a questo link: Vinitaly 2024: il Consorzio Vini di Romagna e le aziende protagoniste della rassegna – Consorzio Vini Romagna

CONSORZIO VINI DI ROMAGNA

Dal 1962 il Consorzio Vini di Romagna è una realtà associativa che riunisce aziende vitivinicole, cantine cooperative ed imbottigliatori, per tutelare le produzioni di vini a Denominazione d'Origine Protetta e a Indicazione Geografica Protetta della Romagna. Opera da sempre per sostenere e promuovere la qualità dei vini, l'equilibrio dei prezzi e la valorizzazione del prodotto e del suo territorio. Nel corso del tempo la sua attività si è molto ampliata e il numero delle cantine associate è cresciuto sensibilmente. Oggi il Consorzio è protagonista della crescita enologica della Romagna, che ha raggiunto soprattutto negli ultimi anni livelli di eccellenza qualitativa con riconoscimenti suffragati da menzioni e premi in selezioni nazionali e internazionali.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi