Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Tagliatelle ai funghi e sugo di ombrina boccadoro

Tutti a tavola e forchette alla mano: Fish from Greece propone un’appetitosa ricetta a base di pesce fresco greco per i pasta lovers!
Photo credits: fonte ufficIo stampa HAPO

La Giornata Mondiale della Pasta è un'occasione in più per richiamare l'attenzione su un alimento da non far mancare nell'alimentazione quotidiana per uno stile di vita dinamico e sano, poiché caratterizzato da un elevato contenuto (circa 80%) di carboidrati complessi, di proteine (11% circa) e da una bassa quantità di grassi. Nella ricetta proposta, a questo ingrediente si unisce il pesce fresco, il cui consumo regolare è consigliato da dietologi e nutrizionisti perché naturalmente ricco di proteine, vitamine, sali minerali e di acidi grassi essenziali Omega3 che lo rendono un perfetto alleato di un'alimentazione a basso contenuto calorico, bilanciata, salutare e ricca di benefici per il cervello e per tutto il corpo.

La pasta e il pesce sono due degli elementi cardine del “modello alimentare mediterraneo”, riconosciuto nel 2010 come “patrimonio immateriale dell'umanità” dall'UNESCO, dichiarandone la paternità a Italia, Grecia, Marocco, Cipro, Croazia e Portogallo. Per questo è importante saper scegliere sempre una materia prima di alta qualità come il pesce fresco greco “targato” Fish from Greece che offre cinque prodotti di eccellenza, tra cui il branzino, l'orata, l'ombrina boccadoro (protagonista della ricetta), il pagro maggiore e la ricciola, che portano con sé tutto il sapore, il gusto, la freschezza, le proprietà nutritive e la qualità eccellente del pesce d'acquacoltura greca, allevato con cura da professionisti esperti nei trasparenti mari della Grecia, ecosistema ideale per l'allevamento di pesce fresco e sano.

HAPO osserva i più alti standard qualitativi e si impegna, giorno dopo giorno, a portare prodotti freschi e di alta qualità sulle tavole dei consumatori, seguendo una produzione etica e sostenibile, operando nel pieno rispetto di tutte le più severe normative europee e dei suoi Stati membri per il benessere degli animali e per la tutela dell'ambiente.

È in occasione del World Pasta Day che HAPO – Hellenic Aquaculture Producers Organization, il principale ente promotore dell'acquacoltura greca e creatore del marchio collettivo Fish from Greece, vuole sorprendere i pasta lovers più appassionati con un primo gustoso piatto: tagliatelle ai funghi e sugo di ombrina boccadoro. L'unione tra la pasta all'uovo di lunghissima tradizione con i funghi trifolati, il sugo di pesce fresco e un rametto di timo dà vita a un piatto dal gusto intenso e avvolgente, dal profumo di mare e di sottobosco e dai caldi colori autunnali.

TAGLIATELLE AI FUNGHI E SUGO DI OMBRINA BOCCADORO

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 ombrine boccadoro Fish From Greece
  • 320g di tagliatelle all'uovo
  • 300g di funghi freschi misti
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 rametto di timo
  • Sale q. b.
  • Pepe q. b.
  • Olio EVO q. b.

Procedimento:

Pulire ed eviscerare il pesce, ottenere dei filetti da cui eliminare la pelle e le spine con un'apposita pinzetta. Mettere da parte i filetti e procedere con la cottura degli altri ingredienti.

Pulire i funghi freschi con uno strofinaccio umido e tagliarli a fettine. In una capiente padella antiaderente far rosolare uno spicchio d'aglio intero con un filo di Olio Extravergine d'Oliva, aggiungere i funghi tagliati e far saltare per qualche minuto a fuoco vivo, aggiustando di sale e pepe.

Prendere un'altra padella antiaderente e far rosolare un altro spicchio d'aglio con un filo d'olio EVO, aggiungere i filetti di ombrina boccadoro tagliati a tocchetti, far saltare a fuoco vivo e sfumare con un bicchiere di vino bianco, aggiungere sale e pepe a piacere.

Nel frattempo, cuocere la pasta in abbondante acqua salata, lasciarla al dente e scolarla. Unire le tagliatelle in una padella con l'ombrina boccadoro e i funghi trifolati.

Per l'impiattamento, disporre un nido di pasta nel piatto, aggiungere il sugo di ombrina e funghi, decorare con foglioline di timo e un filo di olio EVO a crudo.

 


HAPO – Hellenic Aquaculture Producers Organization
HAPO, ente promotore dell'acquacoltura greca, è stato fondato con gli obiettivi primari di favorire la crescita e lo sviluppo dei suoi membri e di affermare la posizione di leadership dell'acquacoltura greca nei mercati locali e internazionali. Oggi, i 22 membri di HAPO rappresentano circa l'80% dell'industria dell'acquacoltura greca ed esportano i propri prodotti in 40 paesi. HAPO è rappresentata nella Federation of European Aquaculture Producers (FEAP) e nell'Aquaculture Advisory Council (AAC), testimoniando l'apertura e la vocazione dell'organizzazione. Orgogliosa del settore dell'acquacoltura greca e dei suoi prodotti, HAPO supporta la collettività e promuove il rispetto tra i suoi membri e i consumatori. HAPO implementa inoltre un programma integrato di CSR (Corporate Social Responsibility) che mira a sostenere le comunità locali, a fornire cibo sano ai gruppi di popolazione vulnerabile, a promuovere lo sport e a salvaguardare l'ambiente. HAPO opera in conformità alle pratiche di Sviluppo Sostenibile e ai principi della Blue Economy. Il suo impegno di lunga data per l'igiene alimentare, il benessere dei pesci e la protezione dell'ambiente ha portato allo sviluppo del Protocollo di Certificazione Fish from Greece, in collaborazione con TUV Austria Hellas, e a programmi di ricerca e guide dedicate al benessere dei pesci (Fish Welfare Guides), in collaborazione con le comunità scientifiche e accademiche della Grecia.

Fish from Greece
Il marchio collettivo Fish from Greece rappresenta l'unicità dell'identità greca di tutto il pesce fresco allevato responsabilmente con mangimi certificati e privi di OGM e con metodi trasparenti, cura, know-how e competenza dai membri della Hellenic Aquaculture Producers Organization (HAPO) presso gli allevamenti ittici situati nell'incontaminato e trasparente mare greco, in conformità alle normative europee.

Link alla ricetta:

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.

RUBRICHE

Pubblica con noi